VIDEO | Una priorità e due big: i tre colpi della nuova Juve di Allegri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:10

Nella tempesta societaria della Juventus c’è una certezza: Massimiliano Allegri. Le mosse del tecnico e del Ds Cherubini per il mercato di gennaio

Non c’è più la Juventus di Andrea Agnelli. Lunedì sera si è sciolto il CDA bianconero, con le dimissioni anche di Nedved e Arrivabene oltre all’ormai ex presidente della ‘Vecchia Signora’.

Calciomercato Juventus, tre colpi per Allegri
Elkann e Allegri ©LaPresse

John Elkann, esponente numero uno di Exor e controllante del club bianconero, ha preso in mano la situazione nominando Gianluca Ferrero come nuovo numero uno e Maurizio Scanavino con la carica di direttore generale. Un vero e proprio terremoto per uscire dalla tempesta dopo le indagini della Procura di Torino e le verifiche chieste dalla Consob sugli ultimi bilanci della società. Non ci saranno invece ribaltoni nell’area tecnica con Cherubini e Allegri che restano al comando, ognuno ovviamente nei propri ruoli. Il Ds umbro come atto dovuto aveva consegnato le dimissioni, subito respinte dal presidente uscente Agnelli e dalla proprietà. Anche Massimiliano Allegri, nei concitati momenti seguiti al ribaltone societario, si era rimesso al volere del club ma è stato subito rassicurato sulla sua posizione.

Conferma totale e pieni poteri sul campo per l’allenatore livornese, come peraltro sottolineato con forza dallo stesso Elkann: “Allegri rimane il punto di riferimento dell’area sportiva della Juventus, contiamo su di lui e su tutta la squadra per continuare a vincere come hanno dimostrato di saper fare nelle ultime giornate, mantenendo alti i nostri obiettivi sul campo”, le parole dell’Ad di Exor. Il tecnico insieme a Cherubini nelle ultime ore ha rassicurato la squadra sul futuro e insieme al dirigente hanno affrontato anche le tematiche sul mercato in vista della sessione di gennaio.

Calciomercato Juventus: Pogba e Chiesa ‘nuovi’ acquisti, priorità Maehle

Evidentemente in un momento così delicato è difficile immaginare grossi investimenti nella finestra invernale per la Juventus e i rinforzi per Allegri arriveranno direttamente dalla Continassa. Il mister bianconero punta infatti molto sul rientro di Paul Pogba, che sta proseguendo nella tabella di marcia sul recupero dopo l’operazione al menisco del ginocchio destro. Allegri spera di riaverlo già alla ripresa del campionato in casa della Cremonese, ma si procederà con molta cautela visto il decorso e per non incorrere in ricadute. Oltre al francese, l’allenatore della ‘Vecchia Signora’ farà affidamento sulla fame e sulla voglia di recuperare il tempo perduto di Federico Chiesa, rientrato nelle ultime settimane prima della pausa Mondiale dopo il lungo stop per infortunio. L’ex Fiorentina è alla ricerca della migliore condizione e si candida per ritrovare un posto da protagonista nello scacchiere bianconero.

Juventus, Pogba come un nuovo acquisto
Paul Pogba ©LaPresse

Entrando nelle specifico, alla voce volti nuovi sul mercato, la priorità di Allegri e di Cherubini invece resta un laterale destro in grado di alternarsi con Cuadrado. In cima alla lista della spesa c’è Maehle, che piace anche per la sua duttilità e capacità di agire su entrambe le fasce. Prestito con diritto di riscatto la proposta all’Atalanta, che però vorrebbe monetizzare da un’eventuale cessione del danese. Il terremoto societario non ferma la Juventus, con Allegri a guidare la riscossa bianconera.