Lukaku diventa un caso: colpo di scena in vista di giugno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:00

L’attaccante belga sta lottando con un vecchio infortunio per cercare di tornare in corsa per il Mondiali di Qatar 2022

Prosegue il lavoro personalizzato nel ritiro della Nazionale Belga per Romelu Lukaku. Il centravanti in prestito all’Inter non ha infatti ancora recuperato dalla ricaduta al quadricipite accusata a fine ottobre, in seguito all’infortunio rimediato per la prima volta lo scorso agosto dopo appena tre giornate di campionato.

Calciomercato Inter, dietrofront Chelsea sul rinnovo del prestito
Romelu Lukaku ©LaPresse

Un incubo vero e proprio quello che sta vivendo il calciatore di proprietà del Chelsea. Dopo aver spinto in estate con tutte le sue forze per tornare a Milano, ottenendo dai ‘Blues’ un prestito a condizioni nettamente vantaggiose per l’Inter, Lukaku non ha trovato continuità sul piano fisico. I problemi sofferti a livello muscolare, non solo gli hanno impedito di ritrovare un ruolo da protagonista in maglia nerazzurra, ma potrebbero fargli saltare anche i Mondiali di Qatar.

Attualmente il belga si trova in ritiro con la propria nazionale, dopo la chiamata ricevuta dal commissario tecnico Roberto Martinez nelle scorse settimane nonostante il lungo e fastidioso infortunio. Secondo gli ultimi aggiornamenti, tra l’altro, Lukaku starebbe ancora lavorando a parte e potrebbe rientrare solamente il prossimo 1° dicembre, in occasione dell’ultimo match del girone del Belgio in programma contro la Croazia di Marcelo Brozovic.

Calciomercato Inter, dietrofront Chelsea sul rinnovo del prestito

Calciomercato Inter, dietrofront Chelsea sul rinnovo del prestito
Romelu Lukaku ©LaPresse

Dopo la notizia rimbalzata in Inghilterra sui dubbi nutriti dall’Inter nelle ultime settimane sulle cifre del prolungamento del prestito, sulle pagine del ‘The Sun’ è rimbalzata una nuova indiscrezione che riguarda il futuro dell’attaccante belga. Per il tabloid britannico, infatti, anche il Chelsea starebbe riflettendo sulla convenienza dell’operazione con l’Inter.

Il club inglese potrebbe infatti decidere di non estendere il prestito di Lukaku ai nerazzurri, venendo meno ad una sorta di patto verbale stretto la scorsa estate. Alla base del dietrofront vi sarebbe una profonda riflessione da parte della proprietà londinese sul pesantissimo investimento realizzato nel 2021 per strapparlo all’Inter.

Se in nerazzurri, dalla loro, non dovessero forzare la mano per convincere il Chelsea a rinnovare l’accordo raggiunto la scorsa estate, a quel punto il futuro del belga potrebbe allontanarsi per la seconda volta da Milano