L’addio è scritto: c’è l’annuncio, Juve e Milan avvisate

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:04

Il calciatore, che piace tanto a bianconeri e rossoneri, sarà protagonista ai Mondiali. Il futuro appare già scritto

E’ davvero tutto pronto per l’inizio del Mondiale in Qatar. Domenica avrà inizio la manifestazione, con la partita inaugurale tra i padroni di casa e l’Ecuador.

Milan, si riflette su Adli
Stefano Pioli ©LaPresse

Il Mondiale sarà chiaramente un’occasione per diversi calciatori di mettersi in mostra, in un palcoscenico davvero importante. Sono davvero tanti i giovani interessanti che avranno le luci dei riflettori addosso. Tra i protagonisti ci sarà anche Jakub Kiwior, difensore dello Spezia, che vestirà la maglia della Polonia.

Il calciatore classe 2000 è letteralmente esploso nel corso della scorsa stagione e si sta confermando in questa, tanto da attirare le attenzioni di diversi club importanti, come Juventus e Milan.

Lo Spezia è consapevole del fatto di avere tra le mani un gioiello che varrà sempre di più e la vetrina del Mondiale non può far altro che aiutare.

Milan e Juve, futuro Kiwior: parla il Dt dello Spezia

Juve e Milan, futuro Kiwior: parla il DT
Kiwior ©LaPresse

Il club ligure, al momento, però, non pensa alla sua cessione, forte anche di un contratto in scadenza il 30 giugno 2025. Il Direttore dell’Area Tecnica, Macia, ha parlato proprio del difensore, nel corso di una conferenza stampa: “Se un giocatore arrivasse alla fine del suo percorso potrebbe partire – riporta calciospezia.it -.  Se ci saranno richieste importanti andranno ascoltate, ma senza indebolire la squadra. Anche in entrata i giocatori dovranno dare quel qualcosa in più rispetto all’attuale rosa sia a livello mentale che tecnico”. Il riferimento non è solo a Kiwior, altro calciatore finito nel mirino dei grandi club.

Tornando sul difensore polacco, Il DT ha proseguito: “Kiwior ha fatto una crescita incredibile, ma dobbiamo capire ancora quanto possa crescere ulteriormente. Tutti parlano di interessamenti per il ragazzo, ma il ragazzo è dello Spezia. Ora ha la Coppa del Mondo, poi farà un passo importante in carriera, ma solo nel momento giusto. Non c’è fretta ora per lui e neanche di venderlo”. Servirà dunque un’offerta importante per convincere lo Spezia a cedere il suo gioiello. I liguri non hanno, certo, intenzione di svenderlo.