Addio al Milan anticipato: a gennaio vola in Spagna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:59

Non vestirà più la maglia rossonera: la decisione è stata presa. E’ questione di tempo ma può dire addio già a gennaio

E’ tempo di bilanci in casa Milan. Dopo la partita contro la Fiorentina, i cancelli di Milanello sono stati chiusi. Stefano Pioli tornerà ad allenare i suoi uomini solamente a dicembre.

Calciomercato Milan: Bakayoko nel mirino di Gattuso
Casa Milan ©LaPresse

Chiaramente al centro sportivo di Carnago, non ci saranno i calciatori impegnati con le rispettive Nazionali, che prenderanno parte ai prossimi Mondiali. Qualche giorno di pausa, dunque, per ricaricare le pile in vista del nuovo anno. Non c’è sosta, invece, per Paolo Maldini e Frederic Massara a lavoro per risolvere alcune questioni spinose.

Questi sono i giorni del rinnovo di Ismael Bennacer, ormai sempre più vicino, ma anche dei colloqui con l’entourage di Rafael Leao. Si guarda anche al mercato di gennaio. Ad oggi appare complicato che il Diavolo decida di investire su qualcuno: prima di poter pensare ad un nuovo acquisto, bisognerà far spazio, cedendo i calciatori in esubero.

Le amichevoli a Dubai, contro Liverpool e Arsenal, serviranno molto a Stefano Pioli, per capire le esigenze della squadra. Vranckx e Dest, ad esempio, contro la Fiorentina hanno dato segnali positivi e il tecnico si aspetta delle conferme soprattutto dal centrocampista belga.

Sotto esame sarà anche Yacine Adli, sparito dai radar dopo una prestazione non proprio convincente contro il Verona. Il Milan crede nel calciatore ma servirà capire se per l’ex Bordeaux sia meglio giocare, andando via in prestito, o restare ad allenarsi a Milanello, sapendo che la concorrenza è tanta e il rischio di non vedere il campo è elevato. Un confronto con il suo agente sarà utile a fare chiarezza.

Calciomercato Milan, un addio già scritto: ci riprova Gattuso

Calciomercato Milan: Bakayoko nel mirino di Gattuso
Stefano Pioli ©LaPresse

Su chi non ci sono dubbi, invece, è Tiemoué Bakayoko. Il centrocampista francese non è mai stato utilizzato da Stefano Pioli, non giocando così alcun minuto in questa prima fase di stagione. Durante l’estate si è provato a trovare una sistemazione al giocatore ma senza successo. Bakayoko ha attirato l’interesse di club francesi, spagnoli, inglesi e turchi ma anche del Monza. Fino all’ultimo minuto c’è stata la possibilità di lasciare il Milan, ma il classe 1994 ha deciso di rimanere nel capoluogo lombardo. A gennaio – stando a quanto riportato da Eldesmarque – il Valencia di Gattuso, dopo aver acquistato Castillejo, vorrebbe riprovarci. I rossoneri sono pronti a lasciarlo andare (il cartellino è di proprietà del Chelsea) ma c’è da superare l’ostacolo ingaggio, quello attuale, considerato troppo alto.