Roma-Ludogorets, buone notizie per Mourinho: recupero in extremis

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:00

Roma-Ludogorets, i giallorossi si preparano alla sfida di Europa League: buone notizie per Mourinho

Partita decisiva per la Roma contro il Ludogorets per approdare ai sedicesimi di finale di Europa League. I giallorossi hanno solo un risultato, la vittoria. Come dimostrato all’andata e come affermato da Mourinho in conferenza stampa, non sarà facile contro i bulgari che all’andata hanno vinto 2-1. Inoltre a complicare le cose a Mourinho c’è la solita tegola degli infortuni, che quest’anno sembra non voler lasciare tranquillo il tecnico portoghese.

Roma, allenamento a Trigoria in vista del Ludogorets
Allenamento Roma (Foto CMIT)

In particolare il dubbio maggiore sembrava riguardare le condizioni di Nicolò Zaniolo. “L’edema è ancora grande e ieri sentiva dolore”, queste le parole di Mourinho sulle condizioni del numero 22. Oggi a Trigoria non è sceso in campo da subito con parte dei compagni, ma inizialmente ha lavorato in palestra con la maggior parte dei giocatori che hanno giocato a Verona. Poi Zaniolo, con il resto dei compagni, è arrivato in campo. L’attaccante, come anticipato, sembra stare bene, corre e non si risparmia nemmeno durante il torello. Dunque per domani dovrebbe essere a disposizione del tecnico portoghese, anche se magari non dal primo minuto.

Roma-Ludogorets, El Shaarawy titolare: attacco con due punte

A partire dalla difesa Mourinho dovrà ridisegnare la squadra. Mancini è squalificato e bisogna vedere se il tecnico deciderà di schierare Kumbulla o ancora una volta Vina come terzo centrale. El Shaarawy e Karsdorp agiranno sulle corsie esterne, mentre a centrocampo dovrebbe agire la coppia Cristante-Camara. In attacco sorgono i dubbi più grandi con Mourinho che potrebbe optare per Pellegrini dietro ad Abraham e Belotti, facendo partire Zaniolo dalla panchina. Dunque il ballottaggio maggiore al momento riguarda Belotti e Zaniolo, con solo uno dei due in attacco con Abraham.