Il Milan è alle strette: altri 20 milioni e si chiude l’affare Leao

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:32

Il Milan non ha alcuna intenzione di mollare la presa, l’affare Leao entra nel vivo e i rossoneri non vogliono farsi trovare impreparati: altri 20 milioni sul piatto

Ci sono notti che non sono come le altre, e il Milan lo sa bene. Ci sono serate in cui il calcio conta ancora di più, il pallone diventa pesante e si miscela con il boato dei tifosi.

Il Milan è alle strette: altri 20 milioni e si chiude l'affare Leao
Rafael Leao © LaPresse

I rossoneri di notti così, notti di Champions League, ne hanno vissute tante, tantissime e da molte è uscita con trionfi che sono rimasti nella storia e impressi sulle targhe di San Siro. Stasera, però, la musica è diversa: non servirà l’impresa della vita e non si tratterà dell’incrocio europeo più indimenticabile. Semplicemente, i ragazzi di Stefano Pioli, dopo essersi disfatti della Dinamo Zagabria, hanno bisogno di almeno un punto pesantissimo contro il Salisburgo per qualificarsi agli ottavi di finale. È una partita da non dare per fatta, da non considerare come scontata, perché comunque l’avversario nel girone è temibile e l’ha già dimostrato nelle altre cinque partite, quando più quando meno. Ma il match di questa sera non si intreccia solo con il campo in sé e per sé, ma fa il paio con il calciomercato e le questioni di bilancio. E, dunque, anche con il futuro di Rafael Leao.

Prima il Salisburgo, poi il rinnovo di Leao: altri 20 milioni per chiudere

Il Milan è alle strette: altri 20 milioni e si chiude l'affare Leao
Rafael Leao © LaPresse

La Champions League è fruttata al Milan, come a tutte le italiane, già un bel bottino. Infatti, la partecipazione alla fase a gironi è valsa 40 milioni. Qualificarsi agli ottavi di finale porterebbe in dote almeno altri 20 milioni che arriverebbero dal market pool, dall’incasso per la vendita dei biglietti, e i tifosi hanno sempre risposto presente, e dal bonus UEFA che è di 9,6 milioni. Un tesoretto economico che si rivelerebbe fondamentale anche per il calciomercato e, dunque, per il futuro di Leao, che rappresenta una matassa ancora importante da sbrogliare. Se davvero quei soldi entrassero nelle casse rossonere, a quel punto la trattativa per il rinnovo del portoghese andrebbe in discesa. O almeno, il Milan potrebbe affrontare con molta più serenità economica il prolungamento dell’esterno d’attacco. Dalla Champions ai tavoli delle trattative, il passo è breve e Leao potrebbe essere direttamente coinvolto.