CM.IT | Summit Leao terminato: il sì del portoghese non basta, c’è una matassa da sbrogliare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:59

Una matassa parecchio ingarbugliata. In quel di Casa Milan lavorano ormai da mesi al rinnovo di Rafael Leao. Un rinnovo che sta trovando mille difficoltà lungo il cammino

Paolo Maldini e Frederic Massara non hanno ancora mollato. I due dirigenti hanno manifestato la loro fiducia in pubblico nonostante i tanti ostacoli. Tutti sanno che il futuro e la credibilità del progetto Milan passa dalla firma di Leao. Il 23enne in questi mesi ha dimostrato di essere un fuoriclasse e di avere ancora ampi margini di miglioramento. Se il Milan vuole tornare grande in Europa non può fare a meno del suo campione. È vero che tutti i calciatori sono sostituibili. Lo abbiamo visto come il Milan sia migliorato, passando da Donnarumma a Maignan ma Leao lo è un po’ meno.

Incontro a Casa Milan: l'avvocato di Leao
Avvocato Leao

Oggi il portoghese è tra i migliori al mondo nel suo ruolo e se non si dovesse trovare un accordo, il Milan non può cederlo per meno di 100/150 milioni di euro.

Calciomercato Milan, rinnovo Leao: il punto

Il punto sul rinnovo di Leao
Rafael Leao © LaPresse

Ieri Rafael Leao è stato il protagonista assoluto del Gran Galà del Calcio 2022. Il rossonero si è presentato insieme alla famiglia. Il padre, personaggio rilevante all’interno della vicenda, è stato al suo fianco per tutta la serata. Lì, a due passi, anche Paolo Maldini e Frederic Massara. Impossibile che le parti non si siano parlate. Oggi il colloquio tra i due dirigenti e papà Leao, accompagnato dall’avvocato francese scelto qualche mese fa dal calciatore, dovrebbe proseguire a Casa Milan. Verrà fatto il punto della situazione. Il Milan farà capire quanto sia importante Rafael. I rossoneri sono pronti a spingersi oltre, ad alzare l’offerta fino a 6 milioni di euro più 1 di bonus ma i nodi da scogliere sono tanti.
C’è sempre il caso Sporting che resta di non facile lettura. Il Milan è pronto a contribuire al pagamento e a stare al fianco del calciatore (come sta facendo) in questa vicenda. Leao insieme al Lille è chiamato a versare nelle casse del club portoghese circa 19 milioni di euro, tasse incluse.


Il padre, come detto, è una componente importante della trattativa ma lo è anche l’avvocato che lo rappresenta legalmente. Leao ha voglia di Milan, ha voglia di continuare a crescere con i rossoneri, ha voglia di vincere ma le caselle da fare incastrare sono ancora tante. In tutta questa storia non può essere dimenticato Jorge Mendes, che non ha certo un ruolo marginale. Il più grande agente del mondo vorrà dire la sua e il Milan non potrà certo non ascoltarlo. Per il rinnovo di Leao serve davvero che venga fatto un capolavoro di diplomazia. Il club rossonero è in pressing, forte del sì più importante ma sullo sfondo restano i grandi club: Chelsea e Psg sono quelli più vigili ma Liverpool, Manchester City e United sono lì a controllare la situazione. Ecco perché anche la clausola rescissoria rappresenta un altro nodo importante da sciogliere. Quella attuale, da 150 milioni, è certamente alta, per alcuni anche troppo.

 

Aggiornamento Ore 20.00 – Il tanto atteso incontro a Casa Milan per il rinnovo di Leao alla fine c’è stato. Al summit, tenutosi in serata, era presente l’avvocato del giocatore. Serviranno altri incontri per sbrogliare la matassa ma il Milan è in pressing e ha voglia di chiudere il prima possibile