Non solo Lukaku, nuovo stop in attacco: Inzaghi trema

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:17

Non è affatto una mattinata semplice per l’Inter e soprattutto per i suoi attaccanti. Dopo il nuovo stop per Lukaku, si ferma anche un altro attaccante

L’Inter ha preso la rincorsa in campionato, nel tentativo sempre più concreto di rimonta ai primi posti in classifica e dopo essersi qualificata agli ottavi di finale di Champions League.

Non solo Lukaku, nuovo stop in attacco: Inzaghi trema
Dzeko con Barella e Lautaro © LaPresse

Simone Inzaghi, infatti, ha battuto anche la Sampdoria dell’amico Dejan Stankovic con un secco 3-0. Le buone notizie sembravano arrivare a ruota per il gruppo nerazzurro, ma la mattinata di oggi ha restituito un Halloween tetro per tutti i tifosi e per la Beneamata in generale. Infatti, Romelu Lukaku si è fermato per una nuova ricaduta muscolare che andrà valutata nei prossimi giorni, ma che con ogni probabilità permetterà al belga di tornare a vestire la maglia dell’Inter solo nel 2023. Negli ultimi minuti, è arrivata un’altra notizia che fa tremare ancora di più i tifosi.

Botta per Dzeko: il bosniaco non si sta allenando con il resto del gruppo

Non solo Lukaku, nuovo stop in attacco: Inzaghi trema
Edin Dzeko © LaPresse

Edin Dzeko, infatti, non si sta allenando con il resto del gruppo in via precauzionale. Il centravanti ex Roma ha subito una botta contro la Sampdoria e sta svolgendo un lavoro personalizzato in palestra. Nelle prossime ore, lo staff medico insieme a Inzaghi deciderà se portarlo a Monaco per la trasferta contro il Bayern di Champions League, e con la qualificazione già acquisita o se farlo riposare. Le sue condizioni comunque non preoccupano in prospettiva Juventus.

Denzel Dumfries, invece, si sta allenando regolarmente con la squadra dopo le botte ricevute sabato contro i blucerchiati, una durante il riscaldamento e l’altra nel secondo tempo. Il pericolo è rientrato. Assente, ovviamente, anche Marcelo Brozovic che non ha ancora recuperato del tutto dal suo infortunio.