“Sta aspettando solo una cosa”: l’annuncio che gela la Juventus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:27

L’eliminazione della Juventus dalla Champions League continua a far discutere, mentre la pausa per i Mondiali è sempre più vicina

Il 4-3 patito sul campo del Benfica martedì scorso, ha sancito la matematica eliminazione dalla Champions League della Juventus: non succedeva da ben nove anni, un risultato negativo che continua ad animare discussioni.

"Sta aspettando solo una cosa": l'annuncio che gela la Juventus
Agnelli con Arrivabene e Cherubini ©️ LaPresse

All’interno della società, presieduta da Andrea Agnelli, e all’esterno tra addetti ai lavori e tifosi, impazza la querelle relativa alla posizione di Massimiliano Allegri. L’allenatore, tornato alla Juventus nell’estate del 2021 dopo due anni passati tra Maurizio Sarri e Andrea Pirlo, non ha dato alcuna impronta alla squadra in questi lunghi mesi. Il gioco latita, i risultati altrettanto e la posizione del 55enne trainer livornese continua ad essere in bilico. Le recenti dichiarazioni di alti esponenti del club, in queste ore impegnati a fronteggiare anche la chiusura delle indagini da parte della Procura di Torino sulla questione plusvalenze e sui bilanci degli ultimi anni, sembrano quasi di resa.

Stessa cosa per quelle di Allegri, che ci aveva abituato ad essere velenoso e pungente in diverse occasioni, mentre adesso appare rassegnato verso un destino ormai segnato. Novembre e la pausa per i Mondiali del Qatar si avvicina, quello sarà lo spartiacque per capire cosa succederà alla Juventus da qui alla fine della stagione. Ma, nel frattempo, in caso di esonero, o di mutuo accordo, di e con Allegri, sono diversi i nomi di allenatori, attualmente liberi, accostati alla panchina bianconera. Alcuni sono ex calciatori che hanno fatto grande la Juve e tra questi il più gettonato è Zinedine Zidane.

"Juve, serve tempo. Ecco cosa sta aspettando Zidane"
Zidane, ex calciatore della Juventus ©️ LaPresse

“Juve, serve tempo. Ecco cosa sta aspettando Zidane”

Il sogno dei tifosi, e non solo, è proprio ‘Zizou’, attualmente libero dopo la fine della seconda esperienza sulla panchina del Real Madrid. Il suo nome è uno dei più accreditati per prendere la guida della Francia dopo il Mondiale, attualmente guidata da un altro ex calciatore e allenatore della Juventus, Didier Deschamps. Ma Thierry Henry, anch’egli passato dalle parti di Torino, spegne le speranze bianconere: “Non andrà alla Juventus, penso che stia attendendo la Nazionale francese – le sue parole a ‘CBS Sports’ –  Non ha intenzione di andare, sta aspettando una sola cosa. Ha vinto tre Champions col Real, perché andare in un altro club quando c’è la possibilità di allenare la Nazionale

Henry, poi, sposta l’analisi su Allegri e i cambi di allenatore recenti della Juve: “Ho detto quando Pirlo e Sarri sono andati via, a volte ci vuole tempo. L’abbiamo visto con Arteta all’Arsenal, ci sono voluti due anni per mettere in campo una squadra decente. Pensavano che con Allegri le cose sarebbero cambiate, ma non è ancora successo”.