CM.IT | Juventus, Gatti in partenza a gennaio: ecco la situazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:17

Il difensore di Rivoli è stato acquistato nel gennaio 2022 per circa 10 milioni di euro. Il debutto in maglia bianconera è avvenuto ad agosto contro lo Spezia

Appena due presenze, entrambe da titolare. È evidente come i primi mesi di Gatti alla Juventus non siano andati come il difensore di Rivoli sognava. E, probabilmente, come il club si augurava visto che per lui nemmeno un anno fa ha investito 10 milioni di euro, bruciando al fotofinish la concorrenza del Torino.

CM.IT | Juventus, Gatti in partenza a gennaio: ecco la situazione
Gatti, prima stagione alla Juventus ©️ LaPresse

Juventus, solo due presenze per Gatti

Il classe ’98 ha giocato i match contro Spezia e Monza. Nel primo è arrivata una vittoria, con l’esordio di Gatti positivo: “Bada al sodo, cercando di non commettere errori”, il giudizio che diede CM.IT alla prestazione dell’ex Frosinone. Nel secondo una sconfitta rumorosa, con il numero 15 che crollò nella ripresa facendosi “beffare da Gytkjaer sulla rete decisiva”. All’U-Power Stadium la squadra di Allegri toccò letteralmente il fondo, eccetto Danilo e Perin nessuno raggiunse la sufficienza. Da lì in poi, però, Gatti non vide più il campo, per lui sei panchine consecutive mentre la Juve vinceva sì tre partite ma, allo stesso tempo, subiva altre due pesanti sconfitte contro Milan e Maccabi. Quella in Israele, a cui fecero seguito le pesanti dichiarazioni di Andrea Agnelli e la decisione di andare in ritiro, vale un piede e mezzo fuori dalla Champions. Ecco, per dire che Gatti non era certo tra i responsabili del pessimo inizio di stagione di Vlahovic e compagni.

Calciomercato Juventus, ad oggi è esclusa la partenza di Gatti a gennaio

Calciomercato Juventus, le ultime sul futuro di Gatti
Federico Gatti ©️LaPresse

Considerato il Bonucci attuale e l’assenza per infortunio di Bremer, da qui in avanti il ventiquattrenne potrebbe trovare più spazio nell’undici titolare. Del resto la società ha creduto e crede nel piemontese salito alla ribalta dopo anni di gavetta e grandi sacrifici. Nei giorni scorsi si è parlato di una sua possibile partenza a gennaio con la formula del prestito, ma le informazioni raccolte da Calciomercato.it escludono questa possibilità. Per ora il club bianconero non ha alcuna intenzione di privarsi a metà stagione del numero 15, che lo scorso giugno contro l’Inghilterra in Nations League ha pure esordito in Nazionale.