La pugnalata è doppia: Conte tramortisce la Juve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:13

Tiene banco il futuro di Antonio Conte sulla panchina del Tottenham. Gli scenari sul tecnico si intrecciano con il mercato e la Serie A

Il Tottenham non è disposto a privarsi di Antonio Conte, che rimane sempre uno degli allenatori più corteggiati del panorama internazionale.

Calciomercato, il futuro di Conte
Antonio Conte ©LaPresse

L’allenatore salentino sta disputando una grande stagione alla guida degli ‘Spurs’, dietro di un solo punto al Manchester City in Premier e in testa nel proprio girone in Champions League. Conte sta riportando il Tottenham nell’élite del calcio inglese ed europeo, però non si spengono i rumori su un possibile addio a fine stagione alla scadenza del contratto fissato il prossimo 30 giugno con la società londinese.

Per questo motivo il presidente Levy, insieme al capo dell’area tecnica Paratici, stanno cercando di convincere l’ex Ct della Nazionale a firmare il rinnovo, mettendo sul piatto un ingaggio superiore rispetto a quasi 18 milioni di euro netti all’anno che percepisce attualmente a Londra. Il Tottenham punta così a ricoprire d’oro Conte, promettendogli anche grossi investimenti sul mercato per blindarlo in panchina. Nonostante ciò, il mister salentino rimane uno dei profilo più gettoni tra i top club continentali e per lui si è paventato anche di un possibile ritorno alla Juventus se la ‘Vecchia Signora’ dovesse dare il benservito a Massimiliano Allegri.

Calciomercato, Conte saccheggia la Serie A: obiettivi Vlahovic, Skriniar e Leao

Conte però, in caso di rottura con il Tottenham, sarebbe ingolosito da un’altra esperienza all’estero e in estate in tal senso potrebbero liberarsi due prestigiose panchine come quelle del Real Madrid dell’amico Ancelotti e di Galtier al Paris Saint-Germain. Inevitabilmente, Bernabeu o Parigi che sia, il tecnico leccese chiederebbe un mercato all’altezza per primeggiare in campionato e in Champions. Con un particolare occhio soprattutto ai gioielli della nostra Serie A. Leao – se non dovesse esserci la fumata bianca per il rinnovo col Milan – diventerebbe un nome più che spendibile in caso di approdo sotto la Tour Eiffel, senza dimenticare le sirene madrilene per la stella portoghese.

Calciomercato, Conte punta Vlahovic
Dusan Vlahovic ©LaPresse

In casa Inter, invece, Conte approfitterebbe della situazione di Skriniar per dare l’assalto al difensore, scenario reso ancora più ghiotto dalla possibilità che lo slovacco si liberi a parametro zero dai nerazzurri. L’ex Sampdoria sarebbe l’ideale per Conte sia al PSG che in caso di permanenza al Tottenham. Stesso discorso varrebbe per Dusan Vlahovic: il serbo resta centrale nel progetto Juve, ma senza la qualificazione alla prossima Champions League le cose potrebbe cambiare. Il bomber classe 2000 sarebbe l’ideale sostituto in caso di partenza da Londra di Kane, o quel centravanti in grado di alternarsi ed ereditare la pesante numero 9 del neo-Pallone d’Oro Benzema. Il futuro di Antonio Conte può ribaltare il mercato la prossima estate.