Mourinho insoddisfatto dalla coppia: “Sono stati disastrosi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:42

José Mourinho ha commentato il pareggio della Roma contro il Betis: “Hanno fatto bene? No, il primo tempo è stato un disastro”

Non è bastata la prestazione messa in campo dai giallorossi per trovare la vittoria sul campo del Real Betis: a Siviglia la partita è finita sul risultato di 1-1 e José Mourinho non si è detto soddisfatto.

Mourinho insoddisfatto dalla coppia: "Sono stati disastrosi"
José Mourinho (Screen TV)

Il tecnico della Roma ha parlato ai microfoni di ‘Sky Sport’, dando subito una sua visione della partita: “Penso che senza dubbio abbiamo meritato il pareggio che è vita. E se è una partita in cui la vita arriva solamente con la vittoria, magari avevamo la qualità per rischiare di più negli ultimi 10/15 metri. Usciamo vivi, dobbiamo vincere le prossime due. O vinciamo o siamo fuori”. Lo ‘Special One’, poi, ha voluto lanciare un messaggio ai propri giocatori.

Mourinho dopo Betis-Roma: “Abraham e Belotti? Primo tempo disastroso”

Cronaca e tabellino Betis-Roma
Betis-Roma 1-1 ©LaPresse

Anche con una prestazione condita da un gol, José Mourinho può benissimo non essere soddisfatto. È quanto successo questa sera a Siviglia ad Andrea Belotti, e ovviamente anche al suo partner d’attacco Tammy Abraham. Il portoghese, sempre ai microfoni di ‘Sky Sport’, ha rivelato: “Bene Abraham e Belotti? No, perché il primo tempo sono stati un disastro. Male male nel primo tempo, non hanno fatto quello che gli ho chiesto. Nel secondo tempo sono entrati con le orecchie rosse, perché io gliele ho tirate tanto”.

Interessante, poi, anche il passaggio relativo al posizionamento in campo di Nicolò Zaniolo. Proprio per il fatto che Abraham e Belotti hanno dimostrato di poter giocare bene insieme, a Mourinho hanno chiesto dove potrebbe schierare il classe ’99: “Potrebbe giocare anche a sinistra nel 3-5-2”. Attenzione a questo risvolto, quindi, con una Roma che potrebbe virare verso il 3-5-2 nelle prossime settimane e Zaniolo che potrebbe tornare ad arare le corsie esterne. Al momento, resta solamente una suggestione, ma non è da escludere un cambio di modulo.