Rinnovo in arrivo, Meret conferma l’anticipazione di CM.IT

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:31

Conferenza pre Ajax-Napoli per tecnico e portiere azzurro che conferma le nostre indiscrezioni: l’annuncio sul rinnovo

Un’estate in bilico per poi riscoprirsi titolare e pilastro. Alex Meret ha vissuto settimane di incertezza con il Napoli alla ricerca di un nuovo portiere e il suo futuro che sembrava lontano dalla Campania.

Meret conferma il rinnovo
Meret © LaPresse

La chiusura del calciomercato ha però certificato la conferma dell’ex Udinese che con il passare delle partite si è conquistato la fiducia di allenatore, compagni e tifosi. L’estremo difensore friulano è intervenuto al fianco di Luciano Spalletti nella conferenza alla vigilia di Ajax-Napoli, confermando le anticipazioni di Calciomercato.it sul rinnovo di contratto: “L’accordo per il rinnovo c’è, manca sono la formalizzazione ma ho la testa solo sulla partita di domani”. Una partita che dovrà confermare il momento d’oro di Meret che spiega così il suo salto di qualità: “Ho lavorato sempre al massimo. Quest’anno sto trovando continuità ed è più facile dimostrare le mie qualità”.

Altro tema caldo per il portiere è il gioco con i piedi: “So che devo migliorare ancora, ma non solo io: dipende dal reparto, dai movimenti dei centrocampisti. Un portiere non può essere giudicato soltanto su questo aspetto. So che devo migliorare ancora: sono migliorato e devo proseguire su questa strada, seguendo le indicazioni del mister”.

Ajax-Napoli, Spalletti preannuncia 2-3 cambi

Spalletti in conferenza prima di Ajax-Napoli
Spalletti © LaPresse

Dopo Meret tocca a Spalletti risponde alle domande dei giornalisti, dimostrando di non voler pensare ancora alla possibilità di conquistare la qualificazione agli ottavi di finale. Il tecnico del Napoli, infatti, risponde così a chi gli chiede se per la qualificazione un punto può andare bene: “Lei cerca di distrarci (ride, ndr)”. Poi affronta meglio l’argomento: “Se saremo straordinari possono essere decisive queste due partite, ma l’Ajax ha giocatori giovani e forti come noi con forse più esperienza di Champions di noi”.

Sul lancieri l’allenatore continua: “Con l’Ajax ci assomigliamo molto: amiamo giocare palla a terra in velocità e iniziare a giocare da dietro. Loro possono anche sfondare con un giocatore d’impatto a livello fisico. Sarà una sfida emozionante. Riusciremo a diventare grandi solo facendo delle grandi partite e vogliamo provare a farlo”. Infine, sulla formazione: “La nostra rosa è di livello: domani 2-3 titolari potrebbero giocare al posto di altri 2-3 titolari. Valutiamo tutto con il nostro staff”.