È una montagna da scalare: il Milan deve ‘ricomprarlo’

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:14

Il Milan alle prese con una questione decisamente spigolosa come il rinnovo di Leao, che i rossoneri devono ‘ricomprare’: le cifre sono altissime

La questione dei rinnovi in Serie A sta diventando sempre più complicata da gestire per le squadre italiane, big comprese. I top player hanno ormai il coltello dalla parte del manico e più si avvicina la scadenza del contratto più acquisiscono potere e le società sono costrette a fare scelte spesso drastiche. Il Milan ne sa qualcosa tra Donnarumma, Calhanoglu e Kessie.

leao rinnovo milan calciomercato.it 20220929
Leao © LaPresse

Di questi tempi, dopo il Dybala-Juventus finito con l’addio, la stessa Inter è in ansia per il futuro di Milan Skriniar, così come la Roma deve dare l’eventuale accelerata per Zaniolo, la Lazio sta provando a convincere Milinkovic-Savic e ovviamente il Milan è alle prese con quello che è forse il rinnovo più difficile dell’anno. Ovvero Rafael Leao. In ballo ci sono tantissime dinamiche, dalle richieste del giocatore alla questione legale con lo Sporting e il rapporto con gli agenti. Il portoghese è richiesto da tanti top club europei, il Chelsea è la squadra più interessata e ha già mosso qualche passo in quella direzione, ma nelle ultime settimane è emerso pure il pensiero che sta facendo il Manchester City.

Leao tiene in ansia il Milan: per il rinnovo le cifre sono enormi

leao milan rinnovo calciomercato.it 20220929
Leao © LaPresse

La richiesta al Milan di Leao è di circa 7 milioni per cinque anni, il che vuol dire circa 45-50 milioni di euro al lordo. E già questo sarebbe un investimento pesantissimo, a cui però va aggiunta la questione relativa al risarcimento da corrispondere allo Sporting CP per la rescissione unilaterale del contratto nel 2018 prima di accasarsi al Lille. Anche i francesi sono parte in causa e sia loro che il giocatore, sulla carta, dovrebbero pagare parte dell’indennizzo. Al Milan spetterebbe di sborsare circa 15 milioni aggiuntivi, che farebbero lievitare la cifra totale a ben 65 milioni.

Praticamente i rossoneri dovrebbero ‘ricomprare’ Leao. Inoltre nei giorni scorsi in Portogallo si è parlato anche di un accordo trovato tra Milan e Sporting a circa 14 milioni, ma lo stesso calciatore avrebbe detto ‘no’ perché a lui toccava comunque pagare una parte. E nell’ultimo incontro tra Maldini e lo Sporting non si è ancora venuti a dama, con i rapporti e la situazione generale un po’ più tesi. Poi la vicenda agenti, visto che ora c’è anche un avvocato francese che ha firmato per la procura di Leao alcuni mesi fa e che è in ‘lotta’ con Jorge Mendes. Insomma, la situazione è parecchio ingarbugliata e il Milan deve cercare di sbrogliare la matassa entro gennaio, con il Mondiale di mezzo a rallentare.