Non rinnova più, porte girevoli alla Juve: gratis nel 2023

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:15

In attesa di quello di gennaio, si comincia già a pensare al calciomercato della prossima estate: Juve attenta su un parametro zero

La Juventus, ormai da molti anni, si muove con decisione sui calciatori in scadenza di contratto. C’è da dire, con alterne fortune. Anzi, le ultime operazioni si possono catalogare tra quelle che non hanno avuto successo.

Non rinnova più, porte girevoli alla Juve: gratis nel 2023
Szczesny in barella dopo l’infortunio contro lo Spezia ©️ LaPresse

Basti pensare al centrocampista gallese Aaron Ramsey. Arrivato nell’estate del 2019 dopo la scadenza naturale dell’accordo con l’Arsenal, il calciatore non ha mai convinto in maglia bianconera, frenato spesso e volentieri da infortuni che lo hanno tenuto per lungo tempo lontano dai campi di gioco. E pochi mesi, è arrivata la risoluzione contrattuale con un anno di anticipo rispetto alla scadenza, con Ramsey che si è trasferito al Nizza, in Ligue 1. Adrien Rabiot, invece, è ancora presente nella rosa bianconera, con l’allenatore Massimiliano Allegri che lo stima moltissimo. Il francese è in scadenza nel giugno prossimo e all’orizzonte non ci sono proposte di prolungamento da parte della Juventus.

Andando ancora più a ritroso, spuntano i nomi di Lucio, difensore brasiliano ex Inter, Nicholas Anelka, Emre Can, Sami Khedira e altri ancora. Gli ultimi due arrivati, invece, portano il nome di Paul Pogba e Angel Di Maria. Il primo è fermo ai box per l’operazione subita al ginocchio dopo l’infortunio patito nella tournée americana e non è mai sceso in campo in questa stagione. Il secondo è reduce dal cartellino rosso per fallo di reazione nell’ultima partita di campionato, poi persa, contro il Monza. Da entrambi ci si aspetta molto di più per non finire nel calderone dei parametri zero fallimentari. Ma la Juve non molla e, dalla Spagna, parlano di un interesse per un calciatore che si libererà gratuitamente alla fine della stagione in corso.

È finita l'era Szczesny? Nel mirino c'è Oblak
Jan Oblak in azione ©️ LaPresse

È finita l’era Szczesny? Nel mirino c’è Oblak

Il titolare indiscusso della porta della Juventus è Szczesny. L’infortunio patito contro lo Spezia, però, ha lanciato Mattia Perin che si è ben distinto nelle partite in cui è stato impegnato tra campionato e Champions League. Il contratto dell’estremo difensore polacco scadrà il 30 giugno 2024 e, per il futuro, si cominciano a valutare eventuali alternative. In particolare, sostiene ‘fichajes.net’, si starebbe guardando con interesse alla situazione di Jan Oblak.

In scadenza di contratto nel giugno prossimo, il 29enne portiere sloveno non ha ancora rinnovato l’accordo con l’Atletico Madrid di Diego Pablo Simeone. Il club spagnolo non è più così certo di presentare una proposta all’entourage di Oblak e società come Juventus, Bayern Monaco e Barcellona si starebbero muovendo per capire la fattibilità di un eventuale ingaggio dell’estremo difensore nella sessione del calciomercato estivo, stagione 2023/2024.