Tv PLAY | Inter, Brozovic no limits: “Ecco dove chiuderà la carriera”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:09

Calciomercato Inter, la rivelazione sul futuro di Marcelo Brozovic che fuga ogni dubbio: ecco quanto annunciato in diretta.

La sosta per le Nazionali ha regalato una notizia tutt’altro che positiva per l‘Inter, costretta a perdere Marcelo Brozovic per almeno venti giorni: gli esami strumentali a cui è stato sottoposto il play maker croato hanno evidenziato una lesione muscolare al flessore della coscia sinistra, che chiaramente verrà valutata con estrema attenzione nel corso delle prossime settimane.

Fabrizio Biasin a TV PLAY

Un’altra tegola per Simone Inzaghi, che alla ripresa del campionato sfiderà la Roma di José Mourinho, in un match ad alta tensione che i nerazzurri – reduci dalla brutta scoppola patita alla Dacia Arena – non possono permettersi di fallire. Sebbene Brozovic non si sia reso protagonista di un inizio di stagione roboante, ha comunque messo a referto già due reti, una decisiva contro il Torino. Tuttavia, nel tam tam mediatico di questi giorni, le condizioni fisiche dell’ex centrocampista della Dinamo Zagabria sono state accompagnate dalle immancabili voci sul futuro.

Calciomercato Inter, Biasin sul futuro di Brozovic: ecco le sue parole

Marcelo Brozovic ©LaPresse

A fare il punto della situazione legata a Marcelo Brozovic ci ha pensato Fabrizio Biasin, che intervenuto nel corso della diretta di calciomercato.it in diretta sul canale Twitch TV PLAY ha fornito maggiori ragguagli sulla volontà del centrocampista croato che, non dimentichiamolo, ha già apposto la sua firma sul rinnovo del contratto fino al 2026. A tal proposito, non possono essere trascurate neanche le parole del giornalista croato Zdravko Reic che ha svelato: “Sono sicuro che chiuderà la carriera all’Inter, lui ne è innamorato, si dice sempre che potrebbe andare ovunque, amici di Brozovic invece hanno smentito specificando che vuole restare all’Inter.”

BIASIN sul RETROSCENA RINNOVO – “Quando si ragionava sul rinnovo, arrivavano tante proposte. Dal Barcellona fino al Tottenham, tanti erano disposti ad offrire più soldi dell’Inter. In quel periodo ero preoccupato, perché ero sicuro che sarebbe andato via. Gli scrissi e mi confermò che l’Inter è il posto in cui si trova bene, è coerente oltre ad essere un grande calciatore, Il suo problema è che gioca troppo: non si può giocare sempre ad alti livelli.”