‘Tuchel bis’ in Premier: un big della panchina verso l’esonero

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:44

Premier League, dopo Tuchel un altro big della panchina rischia l’esonero: la situazione

Con grande sorpresa, nonostante un inizio di stagione altalenante, il Chelsea ha deciso lo scorso 7 settembre di esonerare Thomas Tuchel. Fatale per il tecnico tedesco è stata la sconfitta in Champions League sul campo della Dinamo Zagabria. Per rimpiazzarlo i ‘Blues’ hanno scelto Graham Potter, pagando la clausola rescissoria al Brighton. I ‘Seagulls’, a loro volta, hanno affidato la panchina a Roberto De Zerbi.

Leicester, Rodgers come Tuchel: rischia l'esonero
Tuchel © LaPresse

Chelsea e Brighton non sono gli unici club ad aver cambiato guida tecnica, visto che anche il Bournemouth, in precedenza, aveva scelto di esonerare Scott Parker, alla luce del sonoro 9-0 subito in casa del Liverpool. A loro però potrebbe aggiungersi un altro nome illustre della Premier League. Perché il Leicester City sta vivendo parecchie difficoltà e Brendan Rodgers sembra davvero rischiare il posto.

Leicester, Rodgers rischia grosso: esonero possibile

Le ‘Foxes’, a sorpresa, sono all’ultimo posto in classifica, con un solo punto conquistato e ben 22 gol subiti in sette gare giocate. Un bottino magrissimo per una squadra che lo scorso anno ha sfiorato la finale di Conference League e nelle due stagioni precedenti ha perso la qualificazione in Champions solo nelle ultime giornate. Ora la proprietà e il direttore tecnico Jon Rudkin potrebbero decidere di sfruttare la pausa delle nazionali e cambiare guida tecnica della squadra.

Leicester, Rodgers rischia l'esonero
Rodgers © LaPresse

Rodgers, che è uno dei tecnici più pagati della Premier League, è a forte rischio esonero. E il ‘Sun’ sottolinea come la proprietà del club potrebbe agire nello stesso modo del Chelsea. Il favorito numero uno in caso di esonero sarebbe infatti il tecnico danese Thomas Frank, al momento guida del sorprendente Brentford, che ha però recentemente firmato un contratto fino al 2025 con i londinesi e che sembra credere molto nelle ambizioni del club. Questo potrebbe portare il Leicester a valutare nuovi profili. Uno potrebbe essere l’ex manager del Burnley, Sean Dyche, accostato tra l’altro anche al Bournemouth, che ancora non ha ufficializzato il sostituto di Parker.