Osservato speciale in casa Juve, il Milan non è più solo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:33

Osservato speciale in casa Juventus, con i bianconeri pronti a seguire con attenzione il giocatore, che da tempo piace anche al Milan

Nella sfida di stasera a Torino tra Juventus e Benfica sarà uno degli osservati speciali. E’ sbarcato in Europa da pochi mesi, ma ha saputo mostrare grandi qualità come fatto in precedenza in Argentina. Enzo Fernandez era infatti uno dei giovani più ambiti del mercato sudamericano e in estate è stato il Benfica ad accaparrarselo per 10 milioni di euro più 8 milioni di bonus variabili.

Juventus, Enzo Fernandez osservato speciale
Dirigenza Juventus ©LaPresse

Il centrocampista classe 2001 ha lasciato il River Plate dopo che i ‘Millonarios’ sono stati eliminati dalla Copa Libertadores, approdando dunque al Benfica. A Lisbona ha già saputo conquistare tutto e tutti e in queste prime 11 gare stagionali tra campionato e competizione europee, ha già collezionato tre reti, inanellando una serie di prestazioni altamente convincenti. Per lui si era parlato di ipotesi Juventus tra i possibili acquirenti nella scorsa estate, ma alla fine, a spuntarla, è stato il club lusitano, che sarà proprio rivale dei bianconeri questa sera in Champions League in una gara che si preannuncia già decisiva.

Juventus, non solo i bianconeri su Fernandez

Il giovane argentino, però, tra le italiane è stato accostato in estate anche e soprattutto al Milan come possibile erede di Kessie. I talent scout rossoneri avevano seguito con attenzione le sue prestazioni in maniera molto più concreta rispetto alla Juventus, ma non avevano mai approcciato in maniera concreta il River, che è alla fine riuscito ad incassare tutti i soldi della clausola rescissoria. Si era inoltre parlato di un’ipotesi Fiorentina, ma non erano mai arrivati riscontri concreti in merito.

Juventus-Benfica, Enzo Fernandez osservato speciale
Enzo Fernandez ©LaPresse

Fatto sta che certamente il giocatore sarà uno degli osservati speciali (se non l’osservato speciale) questa sera allo Stadium. Fatto sta però anche che, complici le ottime prove offerte e il contratto in scadenza nel 2027, il prezzo del cartellino di Fernandez è già lievitato ed è decisamente superiore ai 18 milioni di euro che sono serviti al Benfica per prelevarlo dal club di Buenos Aires. I lusitani, si sa, sono bottega cara e non sono intenzionati a lasciar partire il giocatore nell’imminente mercato di gennaio, salvo clamorose offerte che quasi certamente non arriveranno dall’Italia. Il prezzo è ormai almeno il doppio rispetto a quanto sia stato pagato, una cifra che difficilmente Juventus e Milan possono permettersi, almeno nell’imminente mercato.