Incontro per Zaniolo e cifre fissate, Juve ‘avvisata‘

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:17

Calciomercato Roma, le ultime sul futuro di Zaniolo: fissato il prossimo incontro. Ecco la distanza tra richiesta ed offerta.

Dopo le due sconfitte consecutive maturate contro Udinese e Ludogorets, la Roma di José Mourinho vuole immediatamente invertire la rotta: il Monday night contro l’Empoli può configurarsi come un banco di prova importante per Dybala e compagni, che chiaramente sono chiamati a fornire risposte importanti dopo le ultime prestazioni piuttosto scialbe.

Nicolò Zaniolo ©LaPresse

Non è un caso che la pericolosità offensiva dei giallorossi sia stata ridimensionata in maniera importante dall’assenza per infortunio di Nicolò Zaniolo, il cui rientro ormai è sempre più vicino. L’esterno offensivo di Mou, protagonista di un pre-campionato di assoluto livello, catalizza sempre molti rumours di mercato. Archiviata la sessione estiva di calciomercato, è tornato prepotentemente in auge il tema riguardante il rinnovo del “bimbo d’oro”, al quale Tiago Pinto ha teso la mano in più di una circostanza, ribadendo gli ottimi rapporti tra la Roma e il suo entourage. Del resto, la posizione dei capitolini è stata inamovibile nel corso di tutta l’estate: 5060 milioni cash la richiesta del GM giallorosso per quello che viene considerato uno dei gioielli più fulgidi della compagine di Mou.

Calciomercato Roma, incontro per il rinnovo di Zaniolo: le cifre in ballo

Incontro per Zaniolo e cifre fissate, Juve ‘avvisata‘
Nicolò Zaniolo ©LaPresse

Al di là dei sondaggi esplorativi effettuati dalla Juventus, che però non ha mai effettivamente affondato il colpo una volta memorizzata la volontà della Roma di non accettare l’inserimento di contropartite tecniche, è stato il Tottenham il club che ha provato di più a capire i margini di manovra. Conte e Paratici, però, hanno dovuto fare i conti con la presa di posizione netta di Pinto e di Mou, con il tecnico lusitano che ha spinto molto per la permanenza del suo esterno d’attacco. Chiaramente ora come ora il discorso rinnovo diventa prioritario.

A tal fine, come evidenziato da “Il Romanista“, si dovrebbe tenere un summit tra le parti in occasione della sosta per le gare delle Nazionali. La distanza tra domanda ed offerta – sebbene non incolmabile – comunque andrà limata: 3 milioni più bonus la cifra che la Roma vorrebbe mettere sul piatto, 4 milioni più bonus la richiesta del calciatore. Divario non insormontabile, dunque, che però andrà colmato da una sapiente regia di mediazione, alla luce anche dei paletti imposti dal Fair Play Finanziario.