Ronaldo ritorna in Champions: “Sei milioni d’ingaggio più sei di bonus”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:38

Calciomercato, non si placano le voci legate al futuro di Cristiano Ronaldo: ecco quanto riferito da Ivan Zazzaroni.

Sebbene la sessione estiva di calciomercato sia ormai terminata da una settimana, i rumours riguardanti affari presunti o possibili non accennano a placarsi. Ed il fatto che Cristiano Ronaldo rappresenti il centro magmatico di molte indiscrezioni non sorprende affatto. Del resto, il fuoriclasse portoghese, costretto a restare al Manchester United in mancanza di offerte concrete, non aveva nascosto il suo desiderio di cambiare aria.

Non è ancora finita per Ronaldo: "Mi sarebbe piaciuto vederlo lì"
Cristiano Ronaldo ©LaPresse

Troppo forte la volontà di disputare quella Champions League non raggiunta dai Red Devils lo scorso anno. Jorge Mendes ha provato a tastare il terreno con diversi club in giro per l’Europa, alla ricerca della soluzione giusta. Accostato anche al Napoli, in una possibile trattativa con Osimhen che però non è mai andata oltre a meri sondaggi esplorativi, il profilo del fuoriclasse lusitano è circolato in orbita Chelsea, Sporting Cp, Atletico Madrid e Bayern, tra le altre. Alla fine però, nessuno di questi club ha deciso di affondare il colpo, molto probabilmente per una ragione di benefit-cost.

Calciomercato, Ronaldo-Bayern: l’analisi di Zazzaroni

Cristiano Ronaldo ©LaPresse

Non è escluso però che una di queste piste possa riprendere quota a stretto giro di posta, magari in occasione della prossima sessione invernale di contrattazioni. Il Bayern, del resto, dopo la partenza di Lewandowski è rimasto privo di un bomber di razza, fattore che non ha impedito alla corazzata di Nagelsmann di passeggiare a San Siro al cospetto di un Inter incapace di fronteggiare lo strapotere atletico e tecnico di Sané e compagni. Tuttavia, è interessante porre l’accento sull’analisi di Ivan Zazzaroni sulle colonne del Corriere dello Sport:

“Il Bayern oggi è un’ottima squadra che ha perso i 238 gol in 253 partite di Lewandoski (tripletta anche ieri sera) e ha provato a risolverla con Mané, che possiede tanta tecnica ma non ha la stessa produzione del polacco. Confesso che mi sarebbe piaciuto vedere Ronaldo in questo Bayern, dal momento che si era offerto quasi gratis, visti gli standard -6 milioni di stipendio più 6 di bonus legati alla vittoria della Champions – sono tra i pochi ancora convinti che Cristiano non sia finito”A gennaio CR7 tornerà a giocare la Champions? Staremo a vedere.