Bufera sull’Inter dopo il derby: “Errore grave di Inzaghi. Anche CR7 fa panchina”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:29

Non si placa la contestazione dei tifosi nerazzurri dopo il ko dell’Inter nel derby di San Siro contro il Milan. Dito puntato contro un senatore della squadra di Inzaghi

L’Inter si lecca le ferite dopo il derby perso per 3-2 con il Milan. Nuova sconfitta contro una big per la squadra di Inzaghi, in precedenza ko a Roma contro la Lazio.

Milan-Inter, bufera contro Handanovic
Simone Inzaghi ©LaPresse

Blackout fatale all’inizio della ripresa per l’undici nerazzurro, come sottolineato dallo stesso allenatore piacentino. Non è bastata ai nerazzurri la reazione nell’ultima parte di gara, con il gol di Dzeko che ha riaperto solo parzialmente il match. La difesa interista non dà per il momento le certezze di un tempo con de Vrij, Bastoni e Skriniar in palese difficoltà ieri al cospetto degli scatenati Giroud e soprattutto Leao. L’Inter ha già subito 8 reti in appena cinque partite: troppi per una squadra che ambisce anche quest’anno a lottare per lo scudetto.

Sotto accusa finisce anche capitan Handanovic, non esente da colpe in particolare sul sinistro sporco (ma alla fine vincente) di Giroud. Il confronto con il rivale Maignan inoltre è impietoso, con il francese del Milan decisivo in un paio di occasioni nel finale per blindare il risultato e consegnare i tre punti al ‘Diavolo’ di Pioli. I tifosi tornano a criticare lo sloveno: alcuni invocano la titolarità di Onana, altri puntano il dito contro la società e Inzaghi per il rinnovo dei mesi scorsi. In pochi a difendere Handanovic, finito sul patibolo della critica come del resto tutta la difesa nerazzurra. C’è da cambiare marcia e in fretta: sia a livello di singoli che di gioco in casa Inter.

Milan-Inter, i tifosi nerazzurri si scagliano contro Handanovic