Non c’è pace per Inzaghi: “Possibile rinforzo”. Riparte l’assalto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:18

L’Inter si lecca le ferite dopo il derby perso sabato per 3-2 contro il Milan. Deludente la prova dei nerazzurri e a tenere banco è ancora il mercato in casa nerazzurra

L’Inter perde un altro big match di campionato: dopo la Lazio, la squadra di Simone Inzaghi ha alzato bandiera bianca anche nel derby di San Siro contro il Milan.

Calciomercato Inter, Inzaghi trema ancora per Skriniar
Simone Inzaghi ©LaPresse

Non è bastata la reazione d’orgoglio nell’ultima parte di gara per riprendere i cugini rossoneri, trascinati da un super Leao. Simone Inzaghi fa mea culpa, con i vicecampioni d’Italia che hanno ballato soprattutto nelle retrovie. Male de Vrij, Bastoni e Skriniar, in difficoltà nell’arginare Leao e Giroud nel derby del ‘Meazza’. Il vantaggio di Brozovic e e la rete del neo-entrato Dzeko non sono bastati all’Inter per evitare la sconfitta, con Inzaghi che adesso dovrà trovare subito delle soluzioni in vista dell’esordio in Champions League al cospetto della corazzata Bayern Monaco.

A deludere nella stracittadina contro il Milan soprattutto la retroguardia interista, con Skriniar ad esempio lontano parente del giocatore che siamo abituati ad ammirare davanti a capitan Handanovic. Il difensore slovacco è stato strapazzato da Leao e ha giocato una delle sue peggiori partite da quando veste la maglia nerazzurra. Skriniar nell’ultima sessione estiva che si è da poco conclusa è stato praticamente sempre al centro dei rumors di mercato, restando alla fine alla corte di Inzaghi malgrado i ripetuti tentativi del Paris Saint-Germain di portarlo sotto la Tour Eiffel.

Calciomercato Inter, Galtier allo scoperto su Skriniar

Calciomercato Inter, Galtier allo scoperto su Skriniar
Milan Skriniar ©LaPresse

I parigini non hanno presentato però un’offerta adeguata a Marotta e Ausilio, fermandosi a poco meno di 60 milioni di euro bonus compresi. L’Inter negli ultimi giorni di mercato ha blindato l’ex Sampdoria, che a luglio sembrava il prescelto per essere sacrificato tra i big della rosa di Inzaghi per fare cassa e dare ossigeno al bilancio. Le cose sono andate diversamente, anche se il PSG ci ha provato fino all’ultimo per strapparlo ai nerazzurri a un anno dalla scadenza del contratto.

Skriniar rimane comunque sempre un nome d’attualità e i campioni di Francia potrebbero riprovarci nuovamente a gennaio indipendentemente dal rinnovo o meno del difensore classe ’95. “Era un giocatore che avevamo identificato come possibile rinforzo – ammette Christophe Galtier, allenatore del PSG – Pensavamo di aver raggiunto un accordo ma poi il prezzo è aumentato. Posso comprendere il nostro presidente: è un calciatore all’ultimo anno di contratto e la cifra richiesta dall’Inter era enorme”, ha aggiunto Galtier al termine della sfida vinta per 3-0 sul campo del Nantes. Prossimamente la dirigenza di viale della Liberazione inizierà le trattative per il prolungamento di Skriniar, ma l’ombra del Paris Saint-Germain resta sempre minacciosa sul futuro dell’alfiere interista.