Inter, affare ad oltranza: Inzaghi su tutte le furie

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:45

Ultime 24 ore di mercato ad alta tensione in casa Inter: Inzaghi mantiene un certo nervosismo e attende gli ultimi sviluppi

Giorni convulsi all’Inter, con la preparazione al derby contro il Milan, molto importante in chiave di classifica e per lanciarsi adeguatamente verso il debutto in Champions League, che va di pari passo con gli ultimi movimenti di mercato. E soprattutto da questo punto di vista, ci si può attendere ancora qualche sorpresa.

Inter, affare ad oltranza: Inzaghi su tutte le furie
Simone Inzaghi © LaPresse

Calciomercato.it vi ha raccontato ieri i vari intrecci tra le situazioni di Gosens, Skriniar e Borna Sosa. Alla fine, nulla si è mosso, e i nerazzurri non sembrerebbero intenzionati a cedere Skriniar al Psg, anche se c’è ancora una possibilità, nel caso in cui i francesi si presentino con una offerta irrinunciabile, largamente superiore ai 70 milioni di euro. Ne sapremo di più nelle prossime ore, di certo c’è qualcuno che osserva l’evolversi della situazione con ansia, anzi probabilmente con un nervosismo palpabile. E’ Simone Inzaghi, il tecnico interista, che chiede da tempo a gran voce un ultimo rinforzo in difesa e trema all’ipotesi di perdere una delle sue colonne.

Inter, l’ultimo colpo può essere Zagadou: tutti i nodi da sciogliere

Inter, affare ad oltranza: Inzaghi su tutte le furie
Dan-Axel Zagadou © LaPresse

La ‘Gazzetta dello Sport’ riferisce delle tensioni in corso in casa nerazzurra. Inzaghi insiste e vuole un ulteriore colpo, le riunioni di ieri non hanno prodotto particolari risultati in tal senso. Il preferito dell’allenatore rimane Francesco Acerbi, Zhang non ha dato aperture all’acquisto del difensore della Lazio. Ma qualcosa potrebbe succedere. Nelle ultime ore è stato infatti offerto da alcuni intermediari Axel Zagadou, nome già accostato in questa sessione ai nerazzurri e che è svincolato dopo aver concluso il suo contratto con il Borussia Dortmund. Nel caso del francese, il vantaggio rispetto ad Acerbi sarebbe un ingaggio decisamente minore, da circa un milione e mezzo di euro. Il 23enne però chiede un triennale, il che necessita di riflessioni in casa Inter. Soprattutto alla luce del fatto che storicamente è stato un giocatore martoriato dagli infortuni. Quindi, occorrerebbero visite mediche particolarmente approfondite. Trattandosi di uno svincolato, potrebbe comunque essere tesserato anche dopo la scadenza di questa sera.