CM.IT | Pedro Martins, Mourinho e Camara: il retroscena

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:00

L’ex allenatore dell’Olympiacos ha avuto un ruolo importante nella scelta del nuovo centrocampista di Mourinho

Bella responsabilità il signor Pedro Rui da Mota Vieira Martins, Pedro Martins per gli amici. Forse la più importante della carriera rispetto alla moltitudine di persone con cui se la è presa, senza forse nemmeno saperlo: oltre un milione di tifosi romanisti, quelli che nella scorsa stagione hanno complessivamente riempito l’Olimpico. La responsabilità del caso risponde al guineano Mady Camara, il rinforzo per la Roma dopo che ha perso Gini Wijnaldum fino ai primi mesi del 2023, che arriverà domattina a Roma secondo quanto appreso da Calciomercato.it. Pedro lo ha detto a Mou di prendere il calciatore. E già, perché più o meno è andata così.

Roma, Martins a Mourinho: "Prendi Camara"
Pedro Martins e Camara ©LaPresse

Il centrocampista dell’Olympiacos è nella lista degli scout di Pinto, José Mourinho è un meticoloso che non si accontenta dei video: acquisti i dati tecnici (e forse pensando ai problemi di gestione che anche la società sta avendo con Amadou Diawara, connazionale di Camara) chiama proprio Pedro Martins, il tecnico portoghese che la panchina dei greci l’ha persa a luglio per la pesante sconfitta nel secondo turno del preliminare di Champions League con il Maccabi Haifa, ma Camara lo ha valutato e voluto lui nell’estate 2018, dall’Ajaccio.

Non solo: lo ha allenato e gestito per tre anni, vincendo insieme a lui dal 2019 tre titoli e una Coppa nazionale (il 2020 l’anno del double). Pedro Martins con Mourinho si sfiorò al Porto: lo Special alla fine del 2004 andava via, dopo un biennio stellare tra scudetti, coppe, Europa e Champions League, Martins arrivò da assistente nella tribolata stagione dei tre tecnici successiva a tutto l’oro di Mou: si avvicendarono un Delneri lampo (andò via prima che la stagione cominciasse), Victor Fernandez e José Couceiro.

Calciomercato Roma, il consiglio di Martins a Mou su Camara

Roma, chiamata Martins-Mourinho per Camara
José Mourinho ©LaPresse

Da calciatore Pedro Martins ha vissuto 15 anni di modesta carriera da centrocampista tra Feirense, Vitoria Guimaraes, lo Sporting (con cui vinse una Supercoppa portoghese), Boavista, Santa Clara, Alverca ed Estrema Amadora. Da allenatore quella con l’Olympiacos rappresenta la sua vetrina migliore. Martins ha letteralmente stregato Evangelos Marinakis, il magnate dei media greco proprietario anche del Nottingham Forest in Inghilterra, quattro anni fa, da un mese ha chiuso la sua avventura all’Olympiacos e a distanza ha agevolato questa trattativa.

L’uomo di Feira, a sud di Oporto, ha sussurrato al più famoso connazionale di Setubal, sotto Lisbona di prendere il ragazzo, esaltandone le doti di dinamismo, velocità muscolare e aggressività misurata.

Giorgio Alesse