La Juventus si libera di Arthur: svolta Milan

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:22

Arthur è da tempo ai margini del progetto Juventus targato Massimiliano Allegri. Il futuro dell’ex Barcellona potrebbe essere in Ligue 1

Potrebbe essere in Ligue 1 il futuro di Arthur. Il brasiliano è ai margini della Juventus di Massimiliano Allegri, tanto che si parla anche di un suo non inserimento nella lista UEFA per la fase a gironi di Champions League.

Juventus: Arthur Lione con Paqueta al West Ham
Arthur ©LaPresse

La mezz’ala esplosa nel Gremio è stata una grande delusione in bianconero, anche se a sua discolpa possiamo mettere i cambi di allenatore e, in generale, una gestione sportiva da parte della Juve che di certo non lo ha favorito. Senza dimenticare gli infortuni, i tanti infortuni che hanno colpito non poco il 26enne legato a ‘La Vecchia Signora’ da un contratto in scadenza a giugno 2025.

Alcune settimane fa è stato molto vicino al Valencia di Gattuso, ma gli spagnoli non sono riusciti a trovare un accordo con Cherubini e soci per quanto concerne la spartizione del suo stipendio che tocca quota 8 milioni di euro. Ora, a cinque giorni dalla fine del calciomercato estivo, ecco aprirsi per Arthur le porte del massimo campionato francese.

Non del Psg, con il quale la Juve sta definendo l’operazione Paredes, ma quelle del Lione di recente passato in mani americane e che nelle ultime ore ha chiuso definitivamente l’affare Paqueta col West Ham. Nelle casse della società trasalpina circa 60 milioni di euro bonus inclusi.

Calciomercato Juventus, Paqueta al West Ham ‘apre’ ad Arthur-Lione

Juventus: Paqueta-West Ham e Arthur al Lione
Paqueta in azione ©LaPresse

Di questo affare se ne avvantaggia anche il Milan, che dovrebbe incassare sui 9 milioni di euro, ovvero il 15% sulla futura rivendita come da accordi pattuiti. E poi, appunto, potrebbe beneficiarne la Juventus che a tutti i costi intende liberarsi di Arthur.

Questione di stipendio, anche se dovrebbe contribuire a pagarne almeno metà di esso, e prettamente numerica, di rosa. Per il brasiliano, il Lione potrebbe muoversi per davvero avanzando una proposta di prestito secco, oppure con annesso diritto di riscatto. I bianconeri proverebbero a inserire un obbligo, fissato sui 35-38 milioni di euro.