Calciomercato Inter, la rivelazione che ribalta il mercato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:23

Inter, nuove dichiarazioni che infiammano il mercato e che possono ribaltare la situazione in casa nerazzurra

A margine dei sorteggi di Champions League, il presidente del Paris Saint-Germain si è soffermato a parlare anche di mercato. Il club transalpino è stato sorteggiato nello stesso girone della Juventus, nel gruppo H, dove affronterà anche Maccabi Haifa e Benfica.

Zhang
Zhang © LaPresse

Un gruppo complicato per i bianconeri, che non partono probabilmente con i favori del pronostico per il primo posto, ma restano sicuramente una delle due candidate a passare il girone. Più complicata invece la situazione dell’Inter, che sfiderà Barcellona e Bayern Monaco. I nerazzurri puntano a mantenere l’ossatura della squadra, confermando la presenza di Milan Skriniar, il cui futuro sembra essere sempre più a tinte nerazzurre, almeno stando a quelle che sono le dichiarazioni della società.

Inter, senti Al Khelaifi: “Skriniar? Vi avviseremo quando compreremo qualcuno”

Il club non sembra intenzionato a lasciar partire lo slovacco in questa sessione di mercato, nonostante la corte del Psg e nonostante un contratto in scadenza nel 2023. L’Inter avrebbe infatti già raggiunto una bozza d’accordo per il rinnovo, ma il Psg spera ancora di riuscire ad acquistare il giocatore, nonostante i ripetuti ‘no’ pronunciati dalla dirigenza nerazzurra e al netto dei rumors che vedrebbero il difensore fuori dal mercato. Come detto, a margine dei sorteggi, il presidente Al Khelaifi ha parlato ai microfoni di ‘L’Equipe TV’, soffermandosi proprio sul futuro di Skriniar.

Skriniar
Skriniar © LaPresse

Dal numero uno dei parigini sono infatti arrivate ‘minacce’ tutt’altro che gradite a Zhang in cui sottolineava come Skriniar, in caso di mancata cessione quest’estate, finirà a Parigi a parametro zero tra un anno. E tornando sull’argomento, incalzato dai giornalisti, Al Khelaifi si è espresso così: “Skriniar è ancora possibile? Se dovesse firmare qualcuno avviseremmo i giornali, non preoccupatevi”. Parole pronunciate con ironia e con non poca arroganza, che lasciano accesi i barlumi di speranza dei parigini sulla possibilità di vedere lo slovacco nella capitale francese.