Juventus, testa a testa Milik-Depay: scelto il nuovo bomber

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:44

La Juventus non può più aspettare per il rinforzo in attacco, la giornata di oggi decisiva per risolvere il rebus tra Milik e Depay

Massimiliano Allegri ha trovato motivi di ottimismo nella prestazione della Juventus in casa della Sampdoria, ieri sera, con lo 0-0 che ha mantenuto la rete bianconera ancora inviolata. E con una prestazione che il tecnico ha definito solida. Ma il livornese è il primo a sapere che la Juve vista ieri sera difficilmente potrà ambire ai massimi traguardi senza qualche ritocco.

Juventus, testa a testa Milik-Depay: oggi la svolta
Arkadiusz Milik © LaPresse

Le assenze, certo, danno un minimo di attenuante, così come le caselle ancora vuote per motivi di mercato. Ma adesso, a meno di dieci giorni dalla fine della sessione, bisogna necessariamente accelerare. Allegri attende un rinforzo a centrocampo, con l’arrivo del regista tanto atteso. La Juventus, come anticipato da Calciomercato.it, può provare a chiudere il colpo Paredes in prestito anche senza una cessione immediata a centrocampo, per la quale ci sarebbe tempo fino al 1 settembre. L’altro nodo da sciogliere è quello relativo all’attaccante. Vlahovic ha bisogno non solo di un vice che possa rimpiazzarlo al meglio quando serve, ma necessiterà anche, in alcuni momenti, di una spalla che non lo faccia sentire troppo solo là davanti: appena 8 palloni toccati ieri in tutta la gara contro la Samp, un dato inquietante. I nomi su cui la Juventus si sta concentrando, come noto, sono quelli di Milik e Depay. E la svolta non può più essere procrastinata.

Calciomercato Juventus, è l’ora di scegliere tra Milik e Depay: oggi il summit definitivo

Juventus, testa a testa Milik-Depay: oggi la svolta
Memphis Depay © LaPresse

Calciomercato.it vi ha spiegato ieri che per Milik l’accordo sarebbe già stato trovato, ma Depay è ancora in corsa. Il polacco potrebbe arrivare a condizioni più favorevoli rispetto all’olandese, che continua a chiedere oltre 7 milioni di euro di ingaggio. Il profilo dell’attaccante del Barcellona, però, potrebbe sposarsi meglio con le caratteristiche complessive della squadra, vista la sua capacità di giostrare in più ruoli, come ricordato anche da Nedved ieri nel prepartita. Secondo la ‘Gazzetta dello Sport’, oggi, alla Continassa, il vertice decisivo per prendere una decisione, ascoltando anche il parere di Allegri.