Il no all’offerta faraonica può far felice la Juventus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:01

L’offerta milionaria non cambia le cose, arriva la risposta immediata: per la Juventus è una buona notizia

Giorni concitati per il calciomercato e la Juventus ne è protagonista. I bianconeri devono garantire almeno altri due colpi ad Allegri ma se Depay sembra una trattativa entrata nel rettilineo finale, l’affare Paredes appare più complicato.

Nedved
Nedved © LaPresse

Il motivo è da ricercarsi nella necessità da parte del club piemontese di perfezionare prima delle uscite ed in particolare di chiudere l’addio di Adrien Rabiot. Una ipotesi che fino a qualche giorno fa sembrava concreta ma che ora si è improvvisamente raffreddata. Il francese, infatti, non è riuscito a trovare ancora l’accordo con il Manchester United. Troppo elevate le richieste economiche dell’ex Psg per il club inglese che ha virato con prepotenza su altri obiettivi.

In particolare dall’Inghilterra riportano di una proposta concreta al Real Madrid per Casemiro: i Red Devils hanno presentato alla società blanca una offerta da sessanta milioni di euro. Una cifra importante per uno dei perni della squadra guidata da Carlo Ancelotti.

Calciomercato, il Real Madrid dice no per Casemiro

Casemiro
Casemiro © LaPresse

L’idea del Manchester United è di affidare a Casemiro le chiavi del centrocampo di ten Hag dopo che la pista de Jong era sfumata e quella Rabiot si era improvvisamente complicata. Una idea però che fa i conti con l’intransigenza del Real Madrid. Le merengues, infatti, stando a quanto riportato da ‘Goal Espana’, non hanno alcuna intenzione di cedere il brasiliano.

Il motivo è molto semplice: la società, attualmente guidata da Florentino Perez, non ha la necessità di vendere per fare cassa, ma ha quella di contare ancora su Casemiro. Tra un anno, infatti, il Real potrebbe trovarsi senza Modric e Kroos, entrambi in scadenza di contratto, e dar via anche il centrocampista brasiliano significherebbe azzerare in dodici mesi uno dei centrocampi più forti degli ultimi anni. Per lo United, quindi, si prospetta un’altra fumata nera e chissà che questo non porti la società di Manchester a rituffarsi su Rabiot e a trovare una soluzione che possa avere il sì del calciatore per far contento ten Hag.