Alla Juventus salta tutto: conferma autorevole e stop per 4 giocatori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:13

Arrivano conferme sull’affare che sta saltando. Ora sono in totale quattro i calciatori che rischiano di veder mandare tutto in fumo

Il rischio che sia davvero saltato tutto, ora è davvero concreto. In Inghilterra non hanno dubbi e confermano quanto scritto in precedenza. Un no che rischia di far cambiare i piani di tanti calciatori.

Calciomercato Juventus: stop per Rabiot
Andrea Agnelli ©LaPresse

E’ altamente improbabile che il trasferimento di Adrien Rabiot si concretizzi. Scrive così, pochi minuti fa, una delle fonti più autorevoli in Inghilterra, The Athletic. Le difficoltà nel riuscire ad andare a dama da parte del Manchester United erano notte ma c’è stata sempre la sensazione che la distanza tra la richiesta dell’entourage del centrocampista e l’offerta dei Red Devils sarebbe stata colmata.

Sono passati i giorni e nulla di tutto ciò è avvenuta. La mamma del francese, Veronique, si sta mostrando un osso duro e il rischio che l’accordo tra la Juventus e il Manchester United vada a fumo ora è molto concreto. Non è un caso, infatti, che il club inglese abbia iniziato a sondare altre piste. Come quella che porta a Casemiro del Real Madrid. L’affare non è ancora saltato del tutto ma è evidente che il rischio ora è davvero elevatissimo.

Calciomercato Juventus, salta il domino europeo

Calciomercato Juventus: stop per Rabiot
Adrien Rabiot ©LaPresse

E’ evidente che Rabiot a Torino rimette in bilico molte trattative. Il trasferimento del francese al Manchester United darebbe vita ad un vero effetto domino, che ora corre seriamente il pericolo di rimanere bloccato.

Sappiamo, che serve la cessione di Rabiot per far spazio a Leandro Paredes e allo stesso tempo senza la partenza dell’argentino, direzione Torino, rischia di non veder concretizzare il trasferimento di Fabian Ruiz sotto la Torre Eiffel. Sappiamo, inoltre, che solo l’addio dello spagnolo aprirebbe le porte di Napoli a Ndombele. Il tempo per trovare la soluzione giusta c’è ancora ma vi è chiaro come il no di Rabiot crei problemi davvero a tante squadre e calciatori.