L’offerta indecente non basta: Inzaghi può esultare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:28

L’Inter vince al fotofinish in casa del Lecce e parte con il piede giusto in campionato. A tenere banco però è sempre il mercato in casa nerazzurra

L’Inter all’ultimo respiro nella complicata trasferta di Lecce all’esordio in campionato. Lukaku apre le danze, Ceesay riprende a sorpresa i nerazzurri, prima dal sussulto finale di Denzel Dumfries.

Inzaghi Inter
Simone Inzaghi ©LaPresse

L’olandese è l’uomo in più di Simone Inzaghi, che ha preferito lasciarlo in panchina per sfruttarlo a gara in corso. Mossa azzeccata, con l’ex PSV decisivo al fotofinish per il successo finale dell’Inter. A fine partita il tecnico interista ha ribadito con forza la volontà di non privarsi dei pezzi pregiati sul mercato, facendo riferimento ovviamente allo stesso Dumfries oltre che a Skriniar.

Il PSG non molla la presa sullo slovacco, mentre il Chelsea rimane alla finestra per il laterale olandese. Al momento però nessuna offerta che venga incontro alle richieste della dirigenza di Viale della Liberazione, anche se un assegno irrinunciabile potrebbe cambiare le carte in tavola da qui al gong della sessione estiva della campagna trasferimenti. Inzaghi è stato categorico a fine partita, mentre Marotta ha lasciato una porcina aperta visto che l’Inter deve coniugare i risultati in campo con la sostenibilità finanziaria.

Calciomercato Inter, pressing Chelsea e United: Dumfries è intoccabile

L’allenatore piacentino incrocia le dita e non molla i suoi big, con Dumfries al Via del Mare fondamentale per scacciare le paure e partire con il piede giusto. Le grandi di Premier League però non fanno dormire sonno tranquilli, con il Chelsea pronto a un nuovo assalto come scrive ‘La Gazzetta dello Sport’. Diversi i tentativi finora dei londinesi, che non hanno ancora affondato con decisione. L’entourage del giocatore è a conoscenza dell’interesse dei ‘Blues’, così come della stima del connazionale ten Hag per il Manchester United.

Dumfries Inter
Denzel Dumfries ©LaPresse

L’Inter comunque non ha nessuna intenzione di privarsi del suo gioiello, senza prezzo vista la sua importanza nello scacchiere di Inzaghi come dimostrato peraltro anche nella trasferta di Lecce. Inzaghi lo ha blindato e anche un’offerta indecente non basterebbe per strapparlo ai nerazzurri e al mister piacentino. Il prossimo anno, poi, sarà un’altra storia.