Accordo e cessione Zaniolo, la Roma ribalta tutto in 24 ore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:50

Accordo totale per Zaniolo poi è arrivato il ribaltone improvviso: la Roma cambia tutto in ventiquattro ore

E’ una Roma che si appresta ad iniziare la stagione con un entusiasmo alle stelle. Merito della Conference League conquistata nella scorsa primavera, di un Mourinho che ha saputo arrivare al cuore del popolo giallorosso ma soprattutto di un mercato che ha alzato le ambizioni della società capitolina.

Zaniolo
Zaniolo © LaPresse

Matic, Wijnaldum e Dybala, oltre a Celik, garantiscono esperienza e qualità ad una squadra che punta senza nascondersi ad un piazzamento Champions e che per qualcuno potrebbe ambire anche a qualcosina in più.

Lo dirà il campo, lo stesso che nei test pre-campionato ha mostrato una formazione in crescita. Una squadra che ha potuto contare finora anche sugli strappi di Nicolò Zaniolo. Da settimane si parla di una possibile cessione del 22enne ex Inter, complice anche il contratto in scadenza nel 2024 e una trattativa per il rinnovo che non è finora mai decollata. Sulle sue tracce si sta muovendo da tempo il Tottenham di Antonio Conte ma ora è arrivata una decisione destinata a mutare in maniera netta lo scenario.

Calciomercato Roma, accordo per Zaniolo: interviene Mourinho

Zaniolo
Zaniolo © LaPresse

A raccontare tutto è l’edizione odierna del ‘Corriere dello Sport’ che entra nei dettagli della trattativa tra Tottenham e Roma per Zaniolo. Una trattativa che era stata praticamente chiusa, la scorsa settimana, in maniera positiva dalle due società. Sarebbe stata, infatti, trovata un’intesa per il trasferimento del calciatore agli Spurs in prestito con obbligo di riscatto a determinate condizioni fissato a 50 milioni di euro.

Un accordo che aveva consentito agli inglesi di trattare con l’entourage del giocatore, offrendo un ingaggio da 4,5 milioni di euro. Poi il cambio di scenario, con Mourinho che convince Zaniolo a restare alla Roma e l’accoglienza dell’Olimpico al calciatore nella gara con lo Shakhtar che lo motiva ancora di più.

Ecco allora che nei contatti avvenuti ieri tra Roma e Tottenham, la richiesta agli Spurs è cambiata: niente più prestito ma acquisto a titolo definitivo, sempre per 50 milioni. Un ribaltone che ha di fatto tagliato fuori il club londinese, impegnato con diverse cessioni. Mourinho e Zaniolo hanno siglato una sorta di patto: un altro anno in giallorosso, firmando anche il rinnovo, poi a fine stagione – se lo vorrà – sarà libero di andare via.