La Juventus è già nella bufera: dirigenza sotto accusa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:45

La Juventus si appresta ad iniziare il campionato ma alcune problematiche sono rimaste irrisolte: dirigenza sotto accusa

Un pre-campionato senza sorrisi per la Juventus. I bianconeri hanno chiuso i test con la sconfitta pesante contro l’Atletico Madrid.

Allegri
Allegri © LaPresse

Un 4-0 che ha messo in evidenza tutti i limiti della squadra di Allegri: dalla debolezza difensiva, dove il nuovo acquisto Bremer ha ancora bisogno di tempo per entrare nei meccanismi, alla sterilità in attacco, con un Vlahovic irriconoscibile e mal servito.

Una situazione che ha fatto scattare l’allarme in vista dell’inizio del campionato, mentre va avanti il mercato. Un mercato che dovrà garantire ad Allegri diversi nuovi acquisti da qui alla fine di agosto. La trattativa calda è quella di Kostic con l’Eintracht, ma il serbo non sarà l’unico volto nuovo inserito nella rosa bianconera nelle prossime settimane.

Proprio su questo si è soffermato Fabio Ravezzani che su Twitter ha messo in evidenza tre lacune della Juventus: due già presenti nella scorsa stagione ed una creata dall’attuale calciomercato. Una critica alla società che può essere messa a tacere con i prossimi arrivi.

Calciomercato Juventus, Ravezzani: “Lacuna irrisolta”

Alvaro Morata
Alvaro Morata © LaPresse

Ravezzani su Twitter ha voluto sottolineare quelle che sono le mancanze presenti nella rosa di Allegri: “La Juve della scorsa stagione aveva evidenziato due problemi principali: assenza di un regista e insufficienza nel settore sinistro. Al momento non il mercato non ne ha ancora risolto uno – il suo cinguettio – . La partenza di Morata, poi, ha creato un’evidente lacuna in attacco. Anche questa irrisolta”.

Un’analisi critica che potrebbe essere ribaltata nelle prossime settimane. Del resto la dirigenza juventina sta lavorando proprio su un regista: Paredes, in uscita dal Paris Saint-Germain, è il nome in cima alla lista dei possibili obiettivi della Juventus. Per l’attacco poi, oltre a Kostic, i bianconeri sono a caccia di una punta con Depay profilo da tenere d’occhio. A sinistra, invece, tutto è legato alle uscite: senza la cessione di uno tra Alex Sandro e Pellegrini difficilmente ci sarà un arrivo in quel settore del campo. Il tempo però passa e le lacune restano: serve un’accelerata da qui alla fine del mercato.