Mourinho batte Inzaghi, la Roma piazza il colpo scudetto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:34

Corsa scudetto pronta ad aprirsi, ecco il colpo di mercato che può dare la svolta per la vittoria del titolo

Dieci giorni e il campionato di Serie A 2022/2023 è pronto a prendere il via. Una corsa scudetto pronta ad entusiasmare, ma che potrebbe vedere cambiamenti importanti grazie anche ai nuovi innesti in arrivo sul mercato, entrato ormai nel vivo in quest’ultimo mese.

Sondaggio CMIT, Wijnaldum il colpo scudetto
Mourinho e Inzaghi ©LaPresse

Le big di Serie A si muovono, a caccia delle ultime occasioni da regalare ai propri tecnici. E su questo tema Calciomercato.it ha deciso di basare il sondaggio pubblicato sulla propria pagina Twitter. Abbiamo infatti chiesto ai nostri follower. con le big attive per puntellare la rosa in ottica scudetto, quale colpo risulterebbe più decisivo nella caccia al tricolore.

Sondaggio CM.IT, è Wijnaldum il super colpo in ottica scudetto

A tal proposito le idee sembrano essere ben chiare. L’approdo alla Roma di Georginio Wijnaldum porterebbe i giallorossi a competere per lo scudetto insieme alle altre big: Inter, Juventus e Milan. L’olandese nella capitale sarebbe il colpo più decisivo in ottica titolo per il 41,7% dei votanti.

Staccato di diversi punti, con il 28,8%, c’è il nome di Leandro Paredes alla Juventus. L’argentino è uno dei profili più caldi valutati dalla mediana bianconera, alle prese tra l’altro con l’infortunio di Pogba, che ha però deciso di non operarsi. Il 16,7% dei partecipanti al sondaggio ha invece scelto Douglas Luiz al Milan. Sfumato Renato Sanches i rossoneri dovranno fiondarsi su un altro obiettivo per la mediana e il brasiliano dell’Aston Villa, in scadenza di contratto nel 2023, potrebbe essere il nome giusto. All’ultimo posto del sondaggio c’è invece Nikola Milenkovic all’Inter, scelto dal 12,9% dei votanti. Il serbo della Fiorentina ha il contratto in scadenza nel 2023 ed è un nome caldo per la difesa nerazzurra, con i meneghini che sono per il momento soprattutto attivi per quanto riguarda il reparto delle cessioni.