TV PLAY | Tavolieri su De Ketelaere: “Il Milan non andrà oltre”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:30

In casa Milan continua a tenere banco il caso De Ketelaere: il belga è il grande obiettivo rossonero, ne ha parlato Sacha Tavolieri

Charles De Ketelaere è il grande obiettivo di mercato del Milan. Il giovane talento belga è ormai da settimane accostato ai rossoneri, che puntano con forza al nato nel 2001. Soddisfare le richieste del Club Brugge non sarà facile: serve ancora uno sforzo da parte del Milan. A riguardo si è espresso anche il giornalista belga Sacha Tavolieri, intervenuto in diretta a Calciomercato.it in onda su TvPlay.

Tavolieri su De Ketelaere
Sacha Tavolieri a TV PLAY

DE KETELAERE – “Il calciatore vuole andare, l’offerta definitiva del Milan è sul tavolo, il ragazzo vuole andare via, e lo ha fatto sapere, per firmare con il Milan. Ora vedremo se il Brugge accetterà, ma se un bravo ragazzo come De Ketelaere non mette piede al centro sportivo il segnale è importante. Se la trattativa andrà in porto succederà in queste ore, nonostante la deadline sia domenica, perché il Milan non intende più alzare l’offerta, da quel che so siamo a 32 con bonus per un totale di più di 35. Il Milan ha già fatto il massimo, questo è il messaggio fatto passare da Massara, Maldini e dalla dirigenza del Milan. Il massimale era 30, lo sforzo è già stato fatto per accontentare il Club Brugge”.

SOSTITUTO KESSIE – “De Ketelaere ha giocato anche nella stessa posizione di Kessie, quindi potrebbe fare quel ruolo, normalmente gioca più alto, ma può anche essere quello il suo posto, si adatterà a quello che gli chiederà Pioli al Milan”.

RUOLO DI DE KETELAERE – “L’anno scorso ha fatto la punta talvolta ma non è quello il ruolo dove ha fatto meglio, ha una qualità straordinaria che è l’intelligenza, è un giocatore che capisce sempre dove deve muoversi e dove deve giocare, capisce i movimenti dei compagni e degli avversari. E’ questo che mi fa dire che può giocare in tanti ruoli, ma nel ruolo di 9 non dà il meglio, sotto la punta è il suo ruolo, può giocare dietro Origi”.

De Ketelaere
Charles De Ketelaere ©LaPresse

ALTRE SQUADRE SU DE KETELAERE – “Ci sono stati sondaggi importanti, il Leeds è risaputo, ma ci sono stati contatti importanti anche con Newcastle e Leicester. Sono state diverse le squadre inglesi attive sul calciatore, il Leeds poi ha fatto l’offerta più importante, ma il giocatore ha scelto la squadra dove secondo lui poteva crescere meglio. Il progetto proposto da Maldini e Massara lo ha convinto per il futuro, fa parte di una famiglia sana e tranquilla, quando ci sono calciatori che vengono da paesi più poveri ragionano un po’ diversamente, ma il ragazzo e la famiglia invece hanno ragionato su quello che fosse il miglior passo per la crescita a lungo termine”.

IL RINNOVO DEL PRESTITO SICURO PER LUKAKU – “No sono bugie, Lukaku in primis vuole tornare al top, poi si vedrà, quel che sappiamo è che Tuchel sarà il tecnico del Chelsea anche l’anno prossimo e quindi si può fare qualche supposizione, ma nulla è certo attualmente. Non ci sono messaggi in questo momento né dal calciatore né dalle altre parti in causa”.