Non vogliono Ronaldo: “Non accettiamo che firmi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:57

Il futuro di Cristiano Ronaldo è caldissimo in sede di calciomercato. Sono ore importanti per il portoghese che, però, intanto ha ricevuto un altro no come risposta

Cristiano Ronaldo ha inciso tanto sugli equilibri del calcio internazionale e mondiale, senza mai fare sconti a nessuno, in termini di assist, gol, dribbling e diventando sempre decisivo, quando conta di più.

Non vogliono Ronaldo: "Non accettiamo che firmi"
Ronaldo © LaPresse

Nelle ultime stagioni, però, del portoghese si è parlato soprattutto perché al centro di un calciomercato in cui ha fatto fatica a ritrovarsi. E parliamo dei trascorsi alla Juventus, poi il passaggio al Manchester United e infine di quest’estate, che lo vede ancora come argomento bollente e una matassa complicata da sciogliere. Il portoghese, infatti, ha riferito di voler lasciare i Red Devils, e ve l’abbiamo scritto anche ieri, spiegandovi anche i motivi e la voglia di Champions League insita in un campione del genere. Nelle ultime ore, però, è arrivato anche un parere netto e negativo circa il possibile ingaggio del portoghese.

I tifosi dell’Atletico Madrid dicono ‘no’ a Ronaldo

Non vogliono Ronaldo: "Non accettiamo che firmi"
Ronaldo © LaPresse

Se l’opzione Bayern Monaco non si è mai riscaldata per CR7 e neanche un possibile ritorno a Madrid, tra i Blancos, l’altra sponda della capitale potrebbe rappresentare un’opzione credibile per il bomber. Anche perché la Champions la giocherebbe. Voci che non hanno lasciato affatto insensibili proprio i supporters dell’Atletico, che Ronaldo l’hanno avuto a lungo come nemico. L’unione internazionale dei club di tifosi dell’Atletico, infatti, si è espressa in termini piuttosto duri sul colpo, dopo tanti anni da nemico giurato: “Rappresenterebbe l’antitesi dei valori che costituiscono i tratti distintivi del nostro club, quali lo sforzo, la generosità, la semplicità e l’umiltà di chi vuole difendere i nostri valori”. E poi concludono con un chiaro: “Non accetteremmo la sua firma“. Discorso chiuso, quindi, o forse no, ma lo scopriremo presto.