TV PLAY | Vaciago su Zaniolo: “La Juve non si può considerare lontana”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:29

Intervenuto per parlare di Juventus, Guido Vaciago si è soffermato in particolare sulla situazione legata a Zaniolo

Dopo gli arrivi di Bremer, Di Maria e Pogba, la Juventus continua a lavorare sul mercato. Uno dei nomi più chiacchierati a riguardo è quello di Nicolò Zaniolo. Il giocatore classe 1999 è sempre accostato alla società bianconera: la situazione è al momento in stand-by con il Tottenham sempre vigile. A proposito di questa situazione è intervenuto in diretta a TV PLAY il direttore di ‘Tuttosport’ Guido Vaciago, che ha parlato in generale del mercato bianconero.

Vaciago a TV PLAY
Guido Vaciago a TV PLAY

ZANIOLO-JUVE: La trattativa è iniziata ad inizio primavera, Zaniolo è un obiettivo nell’elenco della Juve da tempo, la Juve non si può considerare una squadra lontana da Zaniolo, si sta avvicinando. Anche se questo conta poco visto che Inter era ad un passo da Bremer. Lui sta flirtando con la Juve da marzo, ma il Tottenham ha più soldi della Juve e non vanno dimenticati Paratici e Conte. E su quel famoso foglio di Paratici era segnato il nome di Zaniolo, il Tottenham rappresenta una concorrenza molto pericolosa. La Roma vuole venderlo e in mancanza di alternative potrebbe accettare le condizioni della Juve, ma il Tottenham potrebbe fare come la Juve con Bremer.

PRIORITA’ ACQUISTO: Non posso dare torto ai tifosi della Juve sul capitolo terzino. Stai costruendo una squadra con nomi importanti e da due anni a questa parte la fascia sinistra è in mano ad un fantasma di se stesso. La Juve però al momento ha la priorità di vendere: risolvere il contratto con Ramsey cercando di perdere meno soldi possibili e risolvere il problema Arthur. La Juve sta guardando a Zaniolo, Paredes e Morata, chiesto esplicitamente da Allegri, ma questi sguardi sono un po’ oltre. Nell’immediato il club punta a cedere. Tra i papabili partenti c’è Rabiot, che nonostante non sia uno dei più amati dai tifosi resta per Allegri un giocatore importante. Risolto Arthur e Ramsey la Juve potrà tornare sul mercato in entrata, dipenderà poi dalle opportunità capire su chi puntare, se su un terzino, un centrocampista o altro. Paredes fa parte dell’elenco dei cedibili del Psg ed io acquirente cerco di tirare fino all’ultimo per averlo a condizioni vantaggiose. Nel mercato ruoli si invertono, discorso di Paredes vale per Ramsey alla Juve, dove lui ha coltello dalla parte del manico.

DIFENSORE: Non escludo nuovo innesto, mi risulta che nei piani di Allegri fossero due i giocatori da inserire. Sono entrati Gatti e Bremer, ma può essere che Allegri faccia valutazioni su Gatti in ritiro e al termine possa dare un’accelerata ad operazione Milenkovic o simili per essere più tranquillo. Sono convinto che Gatti abbia caratteristiche tecniche e umane per rendere al meglio. Allegri però aveva bocciato Caldara in ritiro dopo suo arrivo, non è idea da escludere. Juve numericamente è a posto considerando anche Danilo che può fare il centrale. Per me Juve potrebbe restare così, ma un nome come Milenkovic lo terrei sempre caldo.