Raspadori ha detto sì, cosa manca per il colpo in attacco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:00

Giacomo Raspadori ha dato il suo via libera al trasferimento: cosa manca per il colpo in attacco, i dettagli

Con Scamacca al West Ham, il Sassuolo potrebbe perdere un altro dei suoi attaccanti. Giacomo Raspadori è nel mirino di una big della Serie A e avrebbe dato anche il suo via libera al trasferimento.

Raspadori
Raspadori © LaPresse

Un affare ancora soltanto abbozzato e che vede i neroverdi pronti a mettersi di traverso e impedire l’addio del giovane attaccante. E’ il Napoli la squadra che sta preparando l’assalto al 22enne di Bentivoglio.

Gli azzurri sono forti anche su Simeone, ma questa sera il patron De Laurentiis ha alzato qualche dubbio sull’arrivo del ‘Cholito’, giudicato troppo simile a Osimhen. Cosa che non sarebbe Raspadori che, secondo quanto  riferisce ‘Sky’, è nel radar del Napoli che avrebbe già incassato la disponibilità del calciatore.

Calciomercato Napoli, interesse per Raspadori: le cifre

Raspadori
Raspadori © LaPresse

Questo però non mette la trattativa in discesa per i partenopei, in quanto sono diversi gli ostacoli da superare. Il primo è interno agli azzurri: prima di far partire il concreto assalto a Raspadori, infatti, il Napoli deve fare una cessione in attacco e il candidato principale è Petagna, vicino al Monza.

Poi toccherà fare i conti con la resistenza del Sassuolo: dopo aver ceduto Scamacca, la società emiliana vorrebbe evitare la partenza di un altro attaccante. I partenopei però studiano la situazione e sono disposti a mettere sul piatto i trenta milioni chiesti dai neroverdi. Un affare che potrebbe essere facilitato da un aspetto: il contratto del 22enne scadrà nel 2024 ed allora, senza rinnovo, questa potrebbe essere l’ultima estate per incassare una cifra importante per la sua cessione. Il Napoli ha il sì di Raspadori e prepara l’assalto: con l’addio di Petagna, la trattativa può entrare nel vivo.