Milan, Mr Li torna alla carica: l’ex proprietario ‘blocca’ oltre 350 milioni

Torna a farsi vivo con il Milan il vecchio proprietario Yonghong Li: la mossa legale dell’ex numero uno rossonero

Juventus e Inter si muovono in maniera importante sul mercato, il Milan deve rispondere e si prepara a piazzare mosse di rilievo per rinforzare la squadra di Pioli. La campagna acquisti dei rossoneri, fin qui, non ha fatto registrare movimenti eclatanti, ma i campioni d’Italia si preparano ad accelerare.

Milan, Mr Li torna alla carica: l'ex proprietario 'blocca' oltre 350 milioni
Yonghong Li © LaPresse

Il Milan si avvicina alla svolta per De Ketelaere per la trequarti e non solo. Per la difesa, come raccontato da Calciomercato.it, si accelera per il colpo Tanganga. Staremo a vedere cosa succederà nei prossimi giorni, per non dire nelle prossime ore. Ma intanto, all’orizzonte, torna a farsi vedere una vecchia conoscenza del Diavolo, ossia l’ex proprietario Yonghong Li.

Milan, riecco Mr Li: la mossa legale dell’uomo d’affari cinese

Milan, Mr Li torna alla carica: l'ex proprietario 'blocca' oltre 350 milioni
Casa Milan © LaPresse

Come riportato dal ‘Sole 24 Ore’, l’uomo d’affari cinese si starebbe muovendo a livello legale per ottenere un maxi risarcimento dopo la cessione del Milan avvenuta nel 2018. Assistito dai legali italiani dello studio Cleary Gottlieb, in Lussemburgo avrebbe ottenuto dal tribunale il sequestro di una cifra pari a 364 milioni di euro. La richiesta di risarcimento di Mr Li si basa su una valutazione del club rossonero nel 2018 superiore ai 600 milioni pattuiti all’epoca. Il sequestro di detta cifra è una misura temporanea, nel frattempo Elliott potrà presentare ricorso. Intanto, come riportato dalla ‘Gazzetta dello Sport’, da quest’ultimo sarà concesso un ‘vendor loan’, vale a dire un differimento nel prezzo di compravendita, a Red Bird del valore di 600 milioni di euro, la metà del valore complessivo della cessione, con il closing definitivo previsto a settembre.