Cristiano Ronaldo fa sul serio: richiesta shock al Manchester United

Cristiano Ronaldo, anche quest’estate, è un nome incandescente sul calciomercato. Richiesta shock ai dirigenti del Manchester United

Cristiano Ronaldo non è e non sarà mai un nome banale per il mondo del calcio e del calciomercato. Stiamo parlando di uno degli attaccanti (e dei giocatori) più forti della storia, uno di quelli che fa la differenza ovunque e in qualsiasi contesto.

Cristiano Ronaldo fa sul serio: richiesta shock al Manchester United
Cristiano Ronaldo © LaPresse

Negli anni CR7 è diventato un vero e proprio brand e, oltre al campo e agli aspetti economici, ha monopolizzato le prime pagine per quanto riguarda il suo futuro e il calciomercato. La scorsa estate, infatti, e dopo mesi di rumors, è arrivato l’addio in extremis alla Juventus, per tornare al Manchester United, lì dove è definitivamente esploso sotto l’ala protettiva di Alex Ferguson. Dopo dodici mesi, però, tutto sembra di nuovo in discussione, nonostante i gol e le prestazioni comunque convincenti del portoghese nella stagione appena trascorsa. Se ne sta parlando tanto negli ultimi giorni, in ottica Roma soprattutto (e ne ha parlato anche Rossella Sensi). Anche se qualcuno l’ha anche nuovamente accostato alla Juventus. La svolta potrebbe presto arrivare, anche se non riguarderà per forza la Serie A.

Cristiano Ronaldo pronto a dire addio: la richiesta al Manchester United

Cristiano Ronaldo fa sul serio: richiesta shock al Manchester United
Cristiano Ronaldo © LaPresse

Se c’è qualcosa che a Cristiano Ronaldo non manca, oltre al talento, è certamente la personalità. E la voglia di decidere il suo futuro. Il fenomeno portoghese potrebbe lasciare il Manchester United nelle prossime settimane, e c’è chi si è già portato avanti. Secondo quanto riporta ‘Times Sport’, infatti, l’ex Real Madrid e Juventus avrebbe chiesto ai dirigenti dei Red Devils si lasciarlo partire. Un’indiscrezione che, se confermata, aprirebbe degli scenari tutti nuovi per l’attaccante portoghese. E chissà che uno spiraglio possa aprirsi anche per l’Italia: qualcuno, di sicuro, ci spera.