Juventus, sfida lanciata al Milan: presentata offerta più alta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:12

La Juventus prova ad accelerare sul mercato, nel duello con il Milan presentata un’offerta più elevata di quella dei rossoneri

Nelle ultime settimane, il mercato della Juventus è andato molto più al rallentatore di quanto l’ambiente avrebbe previsto e voluto. Ma, con il mese di giugno che si avvia alla conclusione, è ora il momento di spingere. Al ritiro mancano due settimane, per quella data Allegri vorrebbe qualche certezza in più.

Juventus, sfida lanciata al Milan: presentata offerta più alta
Nedved, Agnelli e Arrivabene © LaPresse

Al momento, l’unica (quasi) certezza è l’arrivo di Pogba, per il quale manca di fatto solo l’ufficialità. La Juventus attende ancora, anche se con fiducia, la risposta definitiva di Di Maria. Nel frattempo, si prova a limare la distanza con l’Eintracht per Kostic. Ma i bianconeri non si limitano ai movimenti in attacco e tentano diverse strade anche per gli altri reparti. Con le ultime notizie che sembrano portare a uno ‘scontro’ con il Milan.

Juventus, avanti tutta per Renato Sanches: le indiscrezioni dalla Francia

Juventus, sfida lanciata al Milan: presentata offerta più alta
Renato Sanches © LaPresse

Uno degli obiettivi conclamati dei rossoneri, per la mediana, è Renato Sanches. Situazione che però per il portoghese si è complicata, con l’inserimento improvviso del Psg: Campos vorrebbe assolutamente portarlo nella capitale francese. Ma occhio anche alla Juventus. ‘Le Parisien’ scrive infatti che ci sarebbe l’interessamento anche “di una squadra italiana qualificata alla prossima Champions League”, ed escludendo Inter e Napoli, al momento concentrate su altre vicende, gli indizi porterebbero tutti ai bianconeri. Che avrebbero presentato una offerta superiore, al Lille, di quella prospettata dal Milan. Stando a quanto vi ha raccontato di recente Calciomercato.it, l’offerta rossonera era sui 15-18 milioni. La Juventus starebbe, così, cercando già di ovviare al possibile addio di Rabiot. Basterà?