CM.IT | Maldini-Milan: Cardinale ha fatto la sua scelta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:58

Le ultime sulle firme di Paolo Maldini e Frederic Massara. Sono i giorni caldi che sbloccheranno definitivamente il calciomercato del Milan

E’ una settimana calda quella che è iniziata per il Milan. E’ la settimana in cui devono arrivare le firme di Paolo Maldini e Frederic Massara sui contratti.

Calciomercato Milan: arrivano le firme di Maldini e Massara
Paolo Maldini ©LaPresse

Il tempo, ora, è davvero scaduto. Nelle ultime ore sono stati riallacciati i contatti tra le parti per arrivare, finalmente, alla fumata bianca tanto attesa. I telefoni sono bollenti. La permanenza dei due dirigenti non è mai stata in discussione, anche perché sarebbe una follia ripartire senza gli artefici principali della vittoria dello Scudetto.

Maldini e Massara stanno continuando a lavorare, come se nulla fosse. Ogni giorno sono operativi, a Casa Milan, o altrove. Hanno ultimato gli acquisti di Junior Messias e Alessandro Florenzi e continuato i dialoghi con gli entourage di Sven Botman e Renato Sanches.

Servono, però, le firme dei due dirigenti per poter andare a dama, per poter chiudere quelle trattative, per cui sono arrivate le strette di mano, ma che rischiano di saltare se qualcuno, come il Psg, decide di far saltare il banco.

Calciomercato Milan, arrivano le firme di Maldini e Massara

Calciomercato Milan: arrivano le firme di Maldini e Massara
Paolo Maldini ©LaPresse

Come detto, i prossimi giorni, finalmente, Paolo Maldini e Frederic Massara prolungheranno i loro contratti. Le discussioni – come ci hanno confermato – sono in una fase calda e il traguardo è davvero vicino. Sul tavolo nuovi accordi (2/3 anni). Gerry Cardinale non ha alcuna intenzione di rinunciare ai due dirigenti, che hanno le idee chiare.

Maldini, come ha fatto capire, con la sua intervista a La Gazzetta dello Sport, chiede che sia possibile fare quello step successivo che possa permettere al Milan, di competere in Italia, dove le avversarie non stanno a guardare, e di avvicinarsi alle grandi d’Europa. Maldini vuole confrontarsi direttamente con la proprietà, avendo così più libertà sul mercato. Idee chiare da sempre per un dirigente che vuole continuare a vivere per il Milan. In un Milan grande, quasi come quello in cui ha giocato.