CMIT TV | Lukaku-Inter c’è l’annuncio: “Ora c’è ottimismo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:02

Nel corso del pomeriggio della CMIT TV è intervenuto anche Simone Togna per fare il punto sulle questioni legate all’Inter 

Ampio spazio per l’Inter alla CMIT TV nel pomeriggio con l’intervento del collega Simone Togna che ha fatto il punto a partire dal ritorno eventuale di Romelu Lukaku a Milano: “Da ieri per la prima volta c’è ottimismo che l’affare possa realizzarsi. La continua ed incessante volontà di Lukaku di andar via può fare breccia. Da pochissime possibilità che c’erano fino a ieri, sono aumentate. Lukaku ha parlato col Chelsea sostenendo che l’unica opzione è quella dell’Inter e quindi i nerazzurri per la prima volta dopo indiscrezioni e voci avrebbero aperto ad una sorta di dialogo quasi ufficiale con i Blues per riportarlo a Milano. Importante sarebbe che tutto ciò accadesse entro il 30 giugno per il decreto crescita. L’affare è meglio definirlo nelle prossime due settimane ma anche più avanti non è impossibile”.

Simone Togna alla CMIT TV: da Lukaku al tridente
Simone Togna alla CMIT TV

TRIDENTE“L’Inter non vuole cedere Lautaro e lui non vuole andare via. Ovvio che se a Milano arriva un’offertona è difficile dire di no ma è l’ultimo che l’Inter vorrebbe cedere. Lautaro con Lukaku e Dybala significa che almeno uno tra Sanchez, Correa e Dzeko dovrebbe lasciare l’Inter. Correa è stato pagato tanto e non puoi fare minusvalenza. Dzeko potrebbe essere il più facile a livello di cessione sul cartellino però guadagna 5,5 milioni all’anno e non tutti se lo possono permettere”.

CESSIONI –Alla fine saranno le offerte concrete chi possa essere il sacrificabile della difesa o comunque dell’Inter. Discorso che possiamo allargare a tutte le squadre della Serie A. Difficile pensare ad oggi a qualcuno di davvero incedibile. È vero che Bastoni, Skriniar e Lautaro vogliono rimanere ma qualcuno l’Inter dovrà pur cederlo. L’Inter gode anche di qualche esubero dai quali può essere ricavato un tesoretto, i vari Pinamonti, Lazaro, Sensi, Di Gregorio. Col fatto che il Monza sia salito in Serie A è una cosa positiva. L’Inter potrebbe ricavare una quarantina di milioni dai brianzoli. Vero che Satriano può essere inserito nella trattativa Asllani. L’Inter a livello generale Satriano non vuole cederlo a meno di offerte alte. Ha tanti estimatori sia in Italia che all’estero e vorrà vagliare tutte le ipotesi”.