Juventus, ancora lui: il vice Vlahovic arriva dalla grande rivale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:15

La Juventus lavora anche per rinforzare l’attacco oltre alle trattative per Pogba e Di Maria. Allegri chiede un vice Vlahovic alla dirigenza bianconera

La Juventus sta ragionando anche sui puntelli offensivi da regalare a Massimiliano Allegri per rinforzare l’attacco bianconero, soprattutto dopo il divorzio da Dybala e le difficoltà legate alla permanenza di Morata.

Morata e Vlahovic ©LaPresse

La dirigenza della Continassa nelle ultime settimane è alle prese con le trattative per Pogba e Di Maria, ma allo stesso tempo sonda il terreno per un vice Vlahovic, soprattutto se fallissero i negoziati con l’Atletico Madrid per la conferma sotto la Mole del duttile attaccante spagnolo. Diversi i profili al vaglio di Cherubini e Arrivabene, con i nomi di Simeone e Arnautovic tra i più attenzionati.

Ma non solo. Potrebbe ritornare in auge anche una vecchia pista in casa bianconera, già sondata in diverse occasioni in passato. Stiamo parlando di Edin Dzeko, già vicino a indossare la maglia della ‘Vecchia Signora’ nel 2020 prima dell’approdo bis a Torino proprio di Morata, oltre ai rumors insistenti della scorsa estate dopo la partenza di Ronaldo. A parlare di un ritorno di fiamma dei dirigenti bianconeri per l’attuale centravanti dell’Inter è Fabio Ravezzani: “La Juventus ha identificato Dzeko come alternativa a Morata. Notizia che mi arriva direttamente da Torino. Il ragionamento della Juve è questo: se l’Inter si porta a casa Lukaku, avrà un problema di esuberi. E lo scorso anno, inoltre, la Juventus ha cercato Dzeko per sostituire Cristiano Ronaldo”, ha spiegato il direttore di ‘Telelombardia’.

Calciomercato Juventus, ritorno di fiamma per Dzeko in attacco

Dzeko subito via senza rinnovo, destinazione shock
Edin Dzeko ©LaPresse

Ravezzani continua parlando in trasmissione: “Ecco qual è la strategia della Juve. Teniamo in stand-by Morata, vediamo cosa farà l’Inter con il ritorno di Lukaku e se lo prenderanno avranno la necessità di sfoltire l’attacco di Inzaghi. Siccome per mandare via Dzeko devi ottenere il sì del giocatore e siccome la Juve lo ha cercato lo scorso anno, il club bianconero ha già un rapporto con il bosniaco. La Juventus offrirebbe un biennale da 3,5 milioni all’anno a Dzeko, ovvero 7 milioni complessivi. Meno quindi rispetto ai 5,5 milioni di euro a stagione che gli dà adesso l’Inter”.