CMIT TV | Inter, ribaltone in società: “Addio in 5 mesi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:19
Il momento è caldo sul calciomercato, ma l’Inter potrebbe essere al centro anche di una rivoluzione in società: l’annuncio in diretta
La stagione si è conclusa ormai da alcune settimane ed è tempo di calciomercato. La sessione estiva sembra particolarmente bollente e potrebbe portare a grandi colpi per tutte le maggiori big italiane.
CMIT TV | Inter, ribaltone in società: "Se Zhang non paga, addio in 5 mesi"
Santini alla CMIT TV
Ne ha parlato il giornalista Fabio Santini ai microfoni della CMIT TV, soffermandosi dapprima sulle operazioni in casa Milan: “Asensio è la notizia di oggi. Si registra grande interesse del Milan, ma soprattutto nelle ultime ore un filo diretto fra Paolo Maldini e Carlo Ancelotti, il primo continua a chiamare il tecnico del Real Madrid per capire tutte le caratteristiche. C’è un ostacolo grosso, la quotazione, e anche il fatto che Asensio sia al centro di un’ipotetica asta fra Milan, Juventus, Arsenal e Manchester United, che se fossero davvero interessate sarebbero ovviamente in vantaggio”.
Non solo Asensio, perché non va dimenticato il nome di Nicolò Zaniolo: “C’è stata una prima offerta del Milan da 35 più bonus sulla quale non c’è stata risposta, la Roma chiede 70 milioni di euro per la vendita. Ci sono tante situazioni, ma una cosa è certa: Zaniolo è l’alternativa a De Ketelaere“. Occhio agli affari con il Sassuolo: “Carnevali, che è un furbone, sta cercando di vendere Scamacca a 45 milioni di euro, nonostante ne valga 20-25. Su Berardi c’è un muro di 40 milioni da parte di Carnevali”.

Inter, dal calciomercato al ribaltone in società

CMIT TV | Inter, ribaltone in società: "Se Zhang non paga, addio in 5 mesi"
Zhang © LaPresse
In questa fase, una delle grandi protagoniste del calciomercato è l’Inter. Santini parla della possibile cessione di Milan Skriniar, su cui vi abbiamo aggiornato nelle ultime ore: “C’è una levata di scudi della tifoseria nerazzurra, è uno dei migliori difensori d’Europa. La prima proposta da 50 è stata respinta. L’Inter lo valuta 70-80 milioni, vediamo se Campos, che tornerà a Milano per vedere Marotta, avrà 70-80 milioni di buone ragioni”. Poi continua la disamina sui nerazzurri: “L’Inter ha due punti deboli: la porta e l’allenatore. Inzaghi è perfetto da Coppa Italia, ma non da scudetto. Inoltre si sta continuamente indebolendo la squadra, visto che la proprietà costringe ogni volta a dover vendere e rimpiazzare con giocatori meno forti.
E sullo sfondo resta il possibile ribaltone in società: “L’Inter sta vivendo grazie al prestito di OakTree. Nel momento in cui Zhang non pagherà la rata, il club potrebbe finire nelle mani di OakTree, già fra la fine di ottobre e l’inizio di novembre“.