Inter, accettati 58 milioni per la cessione: ma sorge un problema

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:57

Il mercato dell’Inter procede su vari fronti, il ‘blocco’ in una trattativa non fa felici i nerazzurri: il punto

Inter attivissima, come noto, in questi giorni di mercato. I nerazzurri sanno di dover contemplare con la giusta importanza entrate e uscite, ma non intendono giocare d’attesa per quanto concerne gli acquisti da regalare a Simone Inzaghi e in questo senso si registra un’accelerazione decisa.

Affare bloccato, 'fastidio' Inter: le ultime
Beppe Marotta © LaPresse

Onana è stato il primo colpo, messo a segno con largo anticipo. Sta per arrivare Mkhitaryan e ieri il summit per Dybala ha messo le basi per l’arrivo anche della ‘Joya’. Le uscite di Vidal e Sanchez sono ormai un dato di fatto prossimo a concretizzarsi, motivo per il quale Marotta spinge per l’ex Juventus. Ma uno degli obiettivi del mercato resta mettere a segno un saldo positivo di almeno 60 milioni, motivo per il quale almeno una cessione eccellente è da mettere in conto. La dirigenza avrebbe, in tal senso, preso la sua decisione, ma la situazione è ancora lontana dal definirsi.

Calciomercato Inter, altra richiesta per Bastoni: ma l’addio non si sblocca

Affare bloccato, 'fastidio' Inter: le ultime
Alessandro Bastoni © LaPresse

Il ‘sacrificato’ nei pensieri dell’Inter sarebbe Alessandro Bastoni, su cui permane l’interessamento del Tottenham, ma, stando al ‘Daily Mail’, anche il Manchester United avrebbe preso informazioni. Nei piani nerazzurri, il club di Viale della Liberazione aveva dato il via libera alla cessione del centrale della Nazionale sulla base di 50 milioni di sterline (circa 58 milioni di euro). Per il momento, però, il giocatore non intenderebbe lasciare Milano, facendo infastidire i vertici della società meneghina. Il che ha creato uno stallo, con ripercussioni tutte da verificare nel medio periodo.