Pogba e Mou lo spingono lontano dalla Juve: ma c’è un ostacolo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:15

Allegri prossimo a riaccogliere Paul Pogba alla Juventus: il ritorno del ‘Polpo’ cambia gli scenari di mercato per il centrocampo bianconero

La Juventus si appresta ad accogliere il ‘figliol prodigo’ Paul Pogba, nome in cima alla lista della spesa di Massimiliano Allegri per tornare a competere per lo scudetto nella prossima stagione.

Allegri
Massimiliano Allegri ©LaPresse

Il nazionale francese è quel top player tanto desiderato dal tecnico bianconero per il cambio di marcia a centrocampo e rinforzare adeguatamente un reparto che ha sofferto tanto negli ultimi anni. L’ormai ex Manchester United è pronto a guidare la mediana della ‘Vecchia Signora’, dove invece rimane in bilico la conferma del connazionale Adrien Rabiot.

Allo stesso Allegri non è dispiaciuto il rendimento nell’ultima stagione del classe ’95, sul quale pesa però l’oneroso ingaggio da oltre 7 milioni annui. La dirigenza della Continassa si aspettava comunque un altro livello di prestazioni dal giocatore dopo il suo arrivo da svincolato nell’estate 2019 e sarebbe pronta a sacrificarlo subito per un’offerta intorno ai 15 milioni di euro.

Calciomercato Juventus, il Manchester United in pressing su Rabiot

Alla Juve tale assegno frutterebbe un’importante plusvalenza, senza rischiare inoltre di perdere l’ex PSG a parametro zero vista la scadenza del contratto fissata al giugno 2023. Rabiot ha estimatori specialmente in Premier League e nei mesi scorsi all’Allianz Stadium è stato osservato anche dagli scout del Newcastle. All’interesse dei ‘Magpies’ si aggiunge inoltre la corte del West Ham e soprattutto del Manchester United, con il nuovo tecnico dei ‘Red Devils’ ten Hag a caccia di rinforzi a centrocampo dopo il divorzio da Pogba e Matic, quest’ultimo prossimo allo sbarco a Roma alla corte di Mourinho.

Rabiot in azione ©LaPresse

Dal canto suo, a Rabiot piacerebbe la destinazione che porta all’Old Trafford ma insieme alla mamma-manager Veronique avrebbe comunque qualche perplessità nel cambiare maglia già in questa sessione di calciomercato. Il Mondiale con la Francia è vicino e, inoltre, un addio da svincolato tra un anno potrebbe fruttare un contratto più oneroso lontano da Torino. La Juve è pronta a un corposo restyling e non chiude comunque le porte alla cessione di Rabiot, in attesa di offerte soddisfacenti dall’estero e nello specifico dall’Inghilterra.