“Vicinissimo all’Arsenal”: per la Juventus l’addio è già scritto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:53

Accordo vicinissimo, è pronto ad andare in Premier League e a lasciare la Juventus: affare da trenta milioni di euro

Manca la finale di Champions League, ma per le italiane la stagione si è chiusa ieri con la vittoria della Roma in Conference League.

Allegri
Allegri © LaPresse

Così il calciomercato può prendersi in maniera totale la scena, se non lo ha già fatto: le trattative entrano nel vivo e le società si trovano a pianificare le mosse in vista della prossima stagione. Lo sta facendo anche la Juventus che per alcuni ruoli ha le idee chiare: Pogba è un nome caldissimo in entrata, mentre in uscita i bianconeri hanno già salutato Chiellini e Dybala e potrebbero dire addio anche ad altri calciatori.

Tra questi c’è Alvaro Morata per il quale la posizione della società piemontese è abbastanza chiara: i 35 milioni di euro per il riscatto previsti dall’Atletico Madrid sono considerati una somma eccessiva e senza un cospicuo sconto non se ne farà nulla. La possibilità di una permanenza a Torino dell’attaccante spagnolo diventa sempre più piccola, almeno stando alle notizie rilanciate da ‘sport.es’, citando fonti inglesi.

Calciomercato Juventus, Morata vicinissimo all’Arsenal

Morata
Morara © LaPresse

Stando a quanto riferito dal quotidiano spagnolo, infatti, Alvaro Morata sarebbe vicinissimo all’Arsenal. I ‘Gunners’ avevano già provato a prenderlo in passato ed ora pare siano tornati alla carica. La fonte parla di una proposta da circa trenta milioni di euro che avrebbe convinto i ‘Colchoneros’ a dire sì, chiudendo di fatto l’esperienza dello spagnolo in bianconero.

Un accordo che, se fosse confermato, potrebbe avere ripercussioni anche su altre trattative: come raccontato da Calciomercato.it, l’Arsenal è uno dei club interessati a Gabriel Jesus, cercato dal Milan e – in maniera più defilata –  dalla Juventus. Ovviamente, l’eventuale arrivo di Morata a Londra, potrebbe spingersi i ‘Gunners’ a mollare il brasiliano con le italiane che si ritroverebbero con una concorrente in meno.