Accordo e data per la chiusura: ora la Juve gli dice addio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:07

La Juventus vede sfumare un importante obiettivo per la prossima sessione di calciomercato: accordo raggiunto, c’è la data per la chiusura

C’è aria di cambiamento in casa Juventus. I bianconeri si sono resi protagonisti di una stagione alquanto deludente, conclusasi per la prima volta senza trofei dall’annata 2011/12. La rosa gestita da mister Massimiliano Allegri necessita degli interventi in tutti i reparti e la dirigenza si è già attivata in questo senso.

Juventus Tchouameni Monaco PSG Liverpool Real Madrid
Allegri © LaPresse

Cherubini porta avanti il lavoro su diverse piste e, come noto, c’è l’intenzione di potenziare anche il centrocampo, zona nevralgica che rappresenta probabilmente il punto debole della ‘Vecchia Signora’ allo stato attuale delle cose. Sappiamo che il sogno dei torinesi si chiama Paul Pogba. Come vi abbiamo raccontato sulle pagine di Calciomercato.it, sta crescendo sempre di più la fiducia per il ritorno del francese alla Continassa. È entrata nel vivo anche l’operazione Jorginho, con l’incontro programmato tra il ds Cherubini e l’entourage del centrocampista del Chelsea. Nella lista ovviamente sono presenti pure altri profili, ma uno di questi pare stia per sfumare definitivamente.

Juventus, addio Tchouameni: accordo raggiunto, c’è la data per la chiusura

Juventus Tchouameni Monaco PSG Liverpool Real Madrid
Tchouameni © LaPresse

Stiamo parlando di Aurelien Tchouameni, gioiello in forza al Monaco. Il classe 2000 piace parecchio da tempo alla Juventus, ma la concorrenza è tanta e prestigiosa. Sembra sia saltata l’opzione Paris Saint-Germain, club tra i più interessati. Stando a quanto riferisce ‘RMC Sport’, Tchouameni – valutato intorno ai 70-80 milioni di euro – avrebbe raggiunto un accordo sia con il Real Madrid che con il Liverpool. Dunque, niente Parigi e non è tutto. Il calciatore chiuderà la pratica al termine della prossima settimana, scegliendo tra i ‘Blancos’ targati Ancelotti e gli inglesi di Klopp. E alla Juventus non resta che abbandonare la pista.