Non rinnova, anzi, sì: adesso per il Milan cambia tutto

Con la testa all’ultimo atto del campionato contro il Sassuolo, che può regalare lo Scudetto, il Milan pensa anche al calciomercato che verrà

Manca un solo punto al Milan per la conquista matematica dello Scudetto, dopo ben undici anni dall’ultima vittoria del campionato, targata Massimiliano Allegri, attuale allenatore della Juventus.

Non rinnova, anzi, sì: adesso per il Milan cambia tutto
Paolo Maldini, uomo mercato del Milan ©️ LaPresse

Per poter festeggiare, la squadra di Stefano Pioli dovrà perlomeno pareggiare in casa del Sassuolo di Alessio Dionisi, al ‘Mapei Stadium’ di Reggio Emilia. I neroverdi non hanno nulla da chiedere in questa stagione, ma non hanno alcuna intenzione di regalare nulla ai rivali rossoneri, com’è normale che sia. Dunque, il Milan dovrà metterci tutto l’impegno possibile, perché ha il destino nelle proprie mani: come detto, con un punto arriverà il titolo di campione d’Italia 2021/2022, subentrando nell’albo d’oro ai cugini dell’Inter di Simone Inzaghi, che non smettono, però, di credere al sorpasso all’ultima curva.

Dunque, come detto, attenzione massima da parte di tutti al campo, poi si penserà al futuro e al calciomercato. Ma ci sono notizie, che arrivano dalla Spagna e che toccano marginalmente anche il Milan. Infatti, potrebbe cambiare radicalmente uno dei calciatori accostati con più insistenza al club meneghino in vista della prossima stagione: Marco Asensio del Real Madrid.

Dietrofront improvviso, Asensio adesso rinnova
Marco Asensio ©️ LaPresse

Dietrofront improvviso, Asensio adesso rinnova

Stando, infatti, a quanto sostiene ‘Diario Gol’, il Real Madrid, che in un primo tempo sembrava disposto ad ascoltare offerte per il calciatore, col beneplacito dell’allenatore Carlo Ancelotti, adesso avrebbe cambiato radicalmente idea. La dirigenza castigliana sarebbe, infatti, propensa ad offrire al 26enne trequartista di Palma di Maiorca un prolungamento, l’attuale accordo è in scadenza nel 2023, fino al 30 giugno 2026. Il Real sarebbe, dunque, in attesa della risposta di Asensio, desideroso di avere un ruolo centrale, a Madrid o nella sua futura squadra. E il Milan osserva con attenzione l’evolversi della situazione.