Juventus, missione a Londra per il super scambio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:44

La Juventus attivissima sul mercato, missione londinese per Cherubini al lavoro per un intreccio che coinvolge quattro nomi

Juventus avanti tutta, il domani è già iniziato. I bianconeri, dopo il secondo quarto posto consecutivo, hanno la missione di tornare competitivi per lo scudetto e vogliono quanto prima mettere a segno tutti gli acquisti necessari per rinforzare la rosa di Allegri.

Juventus, missione a Londra per il super scambio
Arrivabene, Nedved e Cherubini © LaPresse

Calciomercato.it vi sta raccontando i fronti più caldi al momento per i piemontesi. Concreti passi avanti per Di Maria, anche se manca ancora l’intesa sull’ingaggio e sulla durata del contratto, ma non solo. Ci saranno nuovi contatti per Pogba, per il quale la trattativa è comunque entrata nel vivo. Il terzo colpo a parametro zero potrebbe essere Ivan Perisic, per il quale si registrano a sua volta avanzamenti concreti. Oltre queste operazioni, le altre mosse portano il ds bianconero Federico Cherubini a Londra. La missione inglese dell’uomo mercato della Juventus viene raccontata su ‘Tuttosport’ oggi in edicola, con un nome ben preciso in mente.

Juventus, Gabriel per il dopo Chiellini: le tre ipotesi con l’Arsenal

Juventus, missione a Londra per il super scambio
Gabriel © LaPresse

Si tratta di Gabriel, difensore brasiliano 24enne dell’Arsenal. I ‘Gunners’ non vorrebbero privarsi di lui, ma il finale di campionato può riservare un’amara sorpresa, con l’esclusione dalla Champions, avendo subito il sorpasso dal Tottenham al quarto posto. Si registrano così aperture alla cessione, anche se la richiesta rimane elevata, intorno ai 50-60 milioni di euro. Una cifra che rappresenterebbe investimento corposo per le casse della Juventus, che così valuta possibili contropartite. Si è raffreddata con l’Arsenal l’ipotesi Arthur, ma Cherubini è pronto ad avanzare proposte che riguardino McKennie e Kean, anche se in quest’ultimo caso gli accordi con l’Everton sarebbero probabilmente da rivedere. In caso di allargamento dei discorsi, la Juventus non disdegnerebbe poi, sempre tra le fila dei ‘Gunners’, il nome di Thomas, mediano di grande sostanza.